Anzio, agli Ospedali Riuniti arriva per le future mamme il gas analgesico in alternativa all’epidurale - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Anzio, agli Ospedali Riuniti arriva per le future mamme il gas analgesico in alternativa all’epidurale

Da circa un mese al Reparto ginecologia degli Ospedali Riuniti di Anzio e Nettuno, è stato adottato un trattamento innovativo per i parti. Le future mamme durante il travaglio, potranno tenere sotto controllo il proprio livello di dolore, in modo autonomo e mirato, attraverso un nuovo anestetico che si inala. In alternativa all’epidurale è arrivato in sala parto, il protossido d’azoto, un gas che miscelato in parti uguali con l’ossigeno, agisce sul sistema nervoso centrale, stimolando la produzione di endorfinee consentendo alla partoriente di rilassarsi, alleviare il dolore del travaglio e dell’espulsione. L’effetto arriva circa 50 secondi dopo l’inalazione. Che dire un incentivo interessante per favorire le nascite, in netto calo nelle città di Anzio e Nettuno.



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi