Anzio, un pool di banche italiane vuole finanziare il progetto del Porto - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Anzio, un pool di banche italiane vuole finanziare il progetto del Porto

Anzio, nuovi sviluppi sulla questione porto. Banca Igea, a cui è stato affidato un incarico di advisoring economico, sulla base del business plan della Capo D’Anzio, approvato a gennaio 2018, ha effettuato un’istruttoria per individuare gli istituti bancari interessati a supportare il progetto. A rispondere un pool di banche italiane, interessate al progetto di finanziamento della fase 2 ossia la riqualificazione della Darsena nord del porto di Anzio, con condizioni di rientro previste nel piano economico finanziario del 2018. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe tutto pronto, se le banche erogassero il denaro previsto dall’operazione in tempi brevi. Nel frattempo la transazione è monitorata ancora dal socio privato Renato Marconi, nonostante il tribunale in primo grado abbia riassegnato le sue quote del porto alla città, ma in assenza di un assemblea dei soci che riassegni le cariche è rimasto tutto in fase di stallo.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi