Anzio, Maranesi è favorevole agli impianti ma non a Vasoli - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Anzio, Maranesi è favorevole agli impianti ma non a Vasoli

Abbiamo contattato il consigliere Marco Maranesi, in merito all’ultimo consiglio comunale, per avere notizie sullo scontro con il collega di maggioranza Flavio Vasoli. A far nascere la diatriba tra i due, sono le perplessità sollevate da Vasoli su come sono stati contratti i debiti dalle passate amministrazioni, intervento non gradito da Maranesi.

Consigliere Maranesi, nell’ultimo consiglio comunale ha assunto una posizione critica nei confronti dell’opposizione e del consigliere Vasoli, in merito ai debiti fuori bilancio. Ci dica come è andata?

R. Sono rimasto basito degli interventi fatti dai colleghi sia di opposizione, ma soprattutto del collega Vasoli.

Sono stufo che si continui con chiacchiere, che tali sono, sulla natura dei debiti fuori bilancio che abbiamo approvato nell’ultimo consiglio comunale. Negli interventi che si sono susseguiti in assise, traspariva come se si annuisse a qualche illecito: come se la campagna elettorale del 2013 l’ex Sindaco Bruschini e la nostra maggioranza l’avesse pagata con i fondi del Comune di Anzio, per capirci meglio, creando dei debiti fuori bilancio oggetto di decreti ingiuntivi che l’ente ha avuto in questi anni. Falsità!!! Non permetto a nessuno, e dico a nessuno, di fare anche solo supposizioni in questo senso. Faccio politica con passione e senso del dovere verso la mia città, siamo persone oneste, la mattina andiamo a lavorare come tutti i cittadini e non permetto a nessuno di diffamare me ed i miei colleghi. Se qualcuno ha qualche dubbio, si rivolga alle forze dell’ordine come ho fatto SOLO IO in questi ultimi 5 anni e il PD non venisse a dirmi che non c’era, visto che era dentro al sistema di gestione molto più del sottoscritto. Sono dispiaciuto soprattutto di quanto affermato da Vasoli che mi vedrà costretto a rivolgermi alle forze dell’ordine per fare luce su quanto da Lui dichiarato. Dichiarazioni false e pretestuose pensando di distinguersi per avere 2 minuti di visibilità, politicamente ed eticamente scorretto, visto che i voti della precedente amministrazione Bruschini sono stati indispensabili, come tutti gli altri, per la vittoria dell’intera coalizione  al primo turno e che hanno consentito anche a lui di sedere tra i banchi del consiglio comunale. Quando parla di noi, si lavasse la bocca con l’acido muriatico.

Se i nostri voti e il nostro modus operandi non piace, abbia la dignità e il buon senso di DIMETTERSI, se gli è rimasto ancora un po’ di sangue nelle vene.

Nel suo discorso ha fatto chiaro riferimento a delle inadempienze dovute a dirigenti e funzionari chi sono e di quali debiti parla nello specifico?

R. Non faccio i nomi dei Dirigenti e Funzionari che in questi anni hanno creato questa situazione di mala gestione dell’ente. I nomi e cognomi sono scritti negli atti che riceverà la Corte dei Conti e su cui spero prenda seri provvedimenti. Ci tengo a precisare che questi Debiti fuori bilancio, in realtà sono debiti già previsti dal bilancio di previsione ma che non sono stati liquidati entro il 31/12 dell’anno di appartenenza facendo nascere la procedura del fuori bilancio. Ci tengo comunque a precisare di non fare di tutta l’erba un fascio. Ci sono tanti dipendenti, funzionari e dirigenti che lavorano con impegno, dedizione e che sono sicuramente sotto pagati per il lavoro e le responsabilità che hanno. Probabilmente quelli che hanno creato questa situazione, avevano già un accordo con altre forze politiche cercando di bloccare la macchina amministrativa per far perdere il centro-destra alle scorse elezioni. Ma il disegno messo in piedi con la collaborazione di una regia esterna non è andato secondo i piani e il centro- destra ha vinto al primo turno con il 55% dei consensi confermando il buon lavoro svolto in questi 20 anni di amministrazione, con un comune sano, senza debiti non coperti.

Lei si è dichiarato favorevole agli impianti rifiuti. Ci spiega le motivazioni?

R. Premettendo che sono favorevole a qualsiasi iniziativa imprenditoriale porti ricchezza, sviluppo e posti di lavoro per la nostra città, noi di Forza Italia e del centro-destra siamo stati da 25 anni a questa parte favorevoli allo sviluppo industriale, commerciale, artigianale ed energetico. Non siamo mai stati del partito dei VERDI o AMBIENTALISTI a tutti i costi. Invito tutti a leggere la Carta dei Valori e i programmi elettorali dal 1994 ad oggi. Ci fu il governo Berlusconi del 2001 che voleva rimettere in funzione le centrali nucleari. Ma probabilmente qualcuno si scorda il passato. Questo tipo di impianti portano grandi investimenti sul nostro territorio. Stiamo pagando importi mostruosi presso le discariche dove conferiamo i rifiuti, portando la ricchezza di Anzio in altre città.  Così facendo non riusciremo mai ad abbassare le bollette ai cittadini di Anzio. Questi impianti non sono assolutamente inquinanti e non c’è alcun pericolo per la cittadinanza. Basta demagogie.

 

La sua è una voce unica o é condivisa da altri consiglieri?

R. Questa è una mia personale posizione. Non è condivisa all’interno della maggioranza ne nei vari partiti politici della coalizione, infatti non ostacolerò in alcun modo il percorso che i miei colleghi hanno deciso di intraprendere. Anche se a mio parere il comune non ha nessun potere decisionale, perché su questa tematica la legge demanda le Regioni.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi