Atleta oltre i limiti: Costantino Sacchetto e la Spartan Race - L'Eco Del Litorale | Notizie online








ardea

Atleta oltre i limiti: Costantino Sacchetto e la Spartan Race

Costantino Sacchetto classe 1981 romano residente ad Ardea, di origine greca, è uno degli atleti del nostro litorale ad aver gareggiato in maniera decisamente significativa, nelle Spartan Race. Questo tipo di attività competitiva che ha preso piede da qualche anno, consiste nella corsa ad ostacoli su sterrato “Mud Race” suddivisa in batterie, nella quale gareggiano sia principianti che atleti. La differenza sta nel l’obbiettivo che si vuole raggiungere. C’è chi gareggia per divertimento, curiosità e c’è chi invece lo fa per mettere alla prova la propria resistenza psicofisica. In condizioni di massima difficoltà, si deve raggiungere ad ogni costo la finish line. Un evento a cui annualmente partecipano milioni di persone e che si svolge in tutto il mondo, in condizioni climatiche avverse, che rendono la gara sempre più difficile ed il posto da conquistare, sempre più ambito. Costantino ha gareggiato a diversi eventi Spartan, nell’arco di 4 anni:
Misano, Taranto, Campi Bisenzio (Firenze) Orte, Alleghe (Dolomiti) Sparta, Kaprun (Austria). Nei mondiali di Sparta si è classificato al 25esimo posto di categoria ed è l’unico atleta delle città del litorale ad aver partecipato. Un grande risultato portato a casa da chi lo sport lo pratica per passione. Costa nella vita indossa, giacca e cravatta, inizia la sua giornata alle 6 del mattino, direzione Parlamento. Candidato nelle scorse elezioni politiche alla Camera dei Deputati, adesso corre per vincere la sua sfida più importante: Quella con se stesso nelle “Spartan Race”
Una sola domanda per Costantino: Qual’è la sensazione ad un passo dalla finish line?
“Tagliare quel traguardo é un’emozione travolgente, non si riesce a descriverla. La sensazione di gloria, la consapevolezza di avercela fatta, nonostante tutto e tutti. Oltrepassare la linea di fuoco, ti rende felice, ti ritempra delle forze perdute.
Dovete provare!”
Costantino è appena tornato dalla tappa Austriaca corsa sotto la neve ad una temperatura di -8 gradi, la sua prossima gara a marzo, sarà un evento speciale – la Spartan Stadium a Parigi- nello Stade de France.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi