Aprilia, rinasce l'area verde ex Orti grazie ai ragazzi dell'associazione Enjoy Progress - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Ambiente

Aprilia, rinasce l’area verde ex Orti grazie ai ragazzi dell’associazione Enjoy Progress

L’Associazione Enjoy Progress ha dato un nuovo volto all’area verde ex Orti. E il lavoro non è ancora finito. Dopo un anno di lavoro nell’area verde di Via Grecia, l’associazione Enjoy Progress Aprilia è riuscita a dare un nuovo volto all’area verde ex Orti. Un lavoro straordinario con un bilancio più che positivo. Installate due panchine singole e due tavoli da picnic, un gioco per bambini rimesso a nuovo, alcune piante  affiancate a quelle donate dal Comune, ed una recinzione per quello che sarà il bau-park. Soddisfatti i residenti del quartiere che non vedono l’ora di beneficiare delle migliorie.

«I lavori programmati sono stati svolti ottenendo il massimo dei risultati preventivati – dichiara Marco Costantini – in primo piano la promozione della biodiversità della flora, primo intervento e punto cardine della costanza che c’è stata nei lavori. Sall’affidamento ad oggi sono state messe a dimora più piante di quante l’area ne abbia mai avute, un numero che si aggira intorno alle 50 piante e arbusti».
«A livello di interventi straordinari – aggiungono dall’associazione – sono stati messi a disposizioni 2 panchine singole e 2 tavoli da picnic per un totale di almeno 8 posti a sedere sparsi per il parco. Realizzata anche un’area bau park per far fruire servizi anche ai nostri amici a 4 zampe. Previsti come prossimi lavori, collegamenti idrici ed elettrici, stiamo predisponendo anche l’installazione di una pista polifunzionale adibita ad uso sportivo».
«Ci teniamo – concludono i giovani – a far presente che più di una persona ci consigliò di saldare bene al terreno qualsiasi oggetto avremmo posto sul campo, portando avanti le mani ed esprimendo il classico pregiudizio nei confronti dei cittadini del quartiere Toscanini, pregiudizi che sono andati completamente a cadere nei confronti dell’area da noi gestita, dove abbiamo potuto constatare con orgoglio la presenza di una cittadinanza attiva, interessata e soprattutto rispettosa dell’attivismo sociale».
   






Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi