Da Scipione Borghese ad Armando Soldaini, lo sport sulla via della Cina - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Editoriale del Direttore

Da Scipione Borghese ad Armando Soldaini, lo sport sulla via della Cina

Questo sembra essere l’assunto di un raid sportivo in corso tra il ventesimo e il ventunesimo secolo. Il primo a bordo di una mitica Itala , nel 1907, protagonista il principe Scipione Borghese, accompagnato da Luigi Barzini, il secondo con un dribbling virtuoso di Armando Soldaini, accompagnato in campo da operatori e tecnici, destinato a fare il goal dello sviluppo, attraverso il calcio. La seconda edizione della China World Football Expo coincide con molti eventi inseriti nel programma di un evento che potrebbe sopravanzare per importanza e concretezza l’effimero degli appuntamenti agonistici episodici e rituali, come Giochi Olimpici e Campionati del mondo. In effetti, il vero obiettivo che si propone il Governo Cinese è quello di portare parte della miliardaria popolazione a condividere valori fisici, morali ed economici attraverso il calcio, ormai materia d’insegnamento nelle scuole e fattore trainante di sviluppo. E gli italiani? Gli italiani sono presenti nell’intrapresa grazie al Presidente di RomaExpo, Armando Soldaini, che opera di concerto e con un ruolo internazionale, trascinando letteralmente le scolte avanzate di una Italia stordita da venticinque anni di incertezze ed ora di fronte, in prima fila, ad una delle più grandi opportunità di rilancio, forte del suo straordinario patrimonio di creatività ed esperienza, corroborata da presenze come quella di Unimpresa Nazionale con il Segretario Generale, Laura Mazza , il direttore generale dello Sport di Regione Lombardia, imprenditori e imprese . . Al centro dell’Evento programmato tra il 29 e il 3 di dicembre, un appuntamento strategico su di un tema fondamentale e di grande attualità come quello della salute attraverso lo sport, in un seminario programmato presso l’Ambasciata Italiana e con il coinvolgimento del Ministro Grillo, del Sottosegretario Geraci, del Presidente della FMSI, Casasco. . Non di meno importante, l’opportunità di promuovere il valori culturali ed etici dello sport e del fair play, facendo rete con l’ ISCA (International Sport and Culture Association) il CIFP ( International Fair Play Committee ) , EFPM (European Fair Play Movement) e il CNIFP (Comitato Nazionale Italiano Fair Play) rappresentate non soltanto idealmente da Ruggero Alcanterini.

Ruggero Alcanterini

Direttore responsabile de L’Eco del Litorale







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi