Anzio- Grande successo alla storica conferenza sul clima del mare Mediterraneo in Villa Sarsina in contemporanea con il COP 21 di Parigi - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Ambiente

Anzio- Grande successo alla storica conferenza sul clima del mare Mediterraneo in Villa Sarsina in contemporanea con il COP 21 di Parigi

Si é svolta la mattina del 30 novembre nell’Aula di Villa Sarsina, la Conferenza Nazionale: “Presente e futuro climatico del Mare Mediterraneo”, promossa dall’Eco del Litorale e coordinata dal nostro Direttore Ruggero Alcanterini. La Conferenza è stata organizzata dal Centro Studi Isma e l’Accademia Kronos, con il Comitato Nazionale Italiano “Fair Play”, di cui Presidenteimage image è Ruggero Alcanterini ed in collaborazione con l’Associazione Move, il centro Studi Documentazioni e Ricerche “Altis”, AQ International e il patrocinio del Comune di Anzio con la Commissione Ambiente e gli Assessorati alla Cultura e all’Ambiente . Questo speciale Evento é avvenuto in concomitanza con la Conferenza Mondiale sul clima a Parigi, COP21, ed é stato realizzato per sensibilizzare i cittadini sull’attuale stato climatico ed ambientale del pianeta, sui danni materiali dell’uomo sul territorio e di come la noncuranza di questi e la disinformazione siano la causa principale di questo deterioramento climatico. La conferenza si é aperta con la dimostrazione tecnica del volo di un Drone, ossia un aeromobile telecomandato prevalentemente di uso militare, che ha dato prova davanti ad un numeroso e acclamante pubblico, di una straordinaria efficienza. Dopo questa singolare dimostrazione ne è stato spiegato l’eventuale impiego in ambito ambientale. Essendo un dispositivo dotato di videocamera per riprese aeree radiocomandato da terra, sarebbe, se utilizzato, in grado di filmare eventuali trasgressori nel commettere illeciti ambientali sul territorio. Si è proseguito con l’intervento del Primo Cittadino Luciano Bruschini introdotto da Ruggero Alcanterini, che ha sottolineato l’importanza della nostra cittadina nella storia dei Cesari, che ha visto susseguirsi nel corso dei secoli ben quattordici imperatori, tra cui Nerone e Caligola, che hanno dato lustro e straordinaria importanza ad Anzio, rendendola eterna al pari di Roma. Alcanterini ricordando inoltre, la sensazionale scoperta della statua “La Fanciulla d’Anzio”, raffigurante una sacerdotessa d’Apollo, reperto archeologico rinvenuto ad Anzio nel 1878 e attualmente esposto a Palazzo Massimo a Roma. Presente l’Assessore alla Cultura, Laura Nolfi, il Sindaco, Luciano Bruschini, ha aperto il suo discorso, ringraziando i presenti tra cui i giovani studenti anziati intervenuti, l’Assessore Patrizio Placidi ed il Consigliere Antonio Geracitano meritevole ideatore di questa iniziativa, ribadendo l’importanza e la sensibilità avuta nel creare questa sorta di Gemellaggio ideale tra Anzio e Parigi, finalizzato alla salvaguardia della terra. Bruschi ha chiuso il suo intervento con l’augurio che i governanti del mondo trovino presto una soluzione a questa impellente problematica ambientale. Ha poi proseguito l’Assessore all’Ambiente Placidi spiegando l’importanza del ruolo dei giovani in questa lotta al degrado ambientale sia a livello globale sia territoriale. Di come Anzio vincitrice di nove bandiere Blu debba mantenere attraverso l’informazione e la civiltà questo primato che richiede ben 45 criteri ambientali differenti per essere mantenuto. Quindi, l’intervento del Presidente della Commissione Sanità e Ambiente, Antonio Geracitano, che ha sottolineato la coincidenza di molti temi della Conferenza con l’impegno e l’orientamento della Commissione da lui presieduta, ringraziando i numerosi ed importanti ospiti e relatori intervenuti da tutta Italia, tra i quali il Consigliere delegato alla Bandiera Blu di Capaccio-Paestum, Paolillo, e l’avv. Maria Chirico, rappresentante della Lega Navale di Acciaroli. Grande emozione con l’intervallo musicale che ha avuto per protagonisti Ettore Palazzi alla chitarra elettrica ed il soprano Silvia Pietrantonio con un omaggio per commemorare le vittime della strage del Bataclan di Parigi e la nostra connazionale Valeria Solesin : un momento davvero intenso e sentito tra i partecipanti, che in piedi si sono uniti in un plauso di rispetto e commozione. Quindi, si è aperta ufficialmente la conferenza con l’esposizione dettagliata ed allarmante del dottor Franco Floris riguardante i danni della plastica e della microplastica sull’ambiente marino, di come sia vitale l’educazione nelle scuole per prevenire la dispersione di questo materiale altamente nocivo, portando poi all’attenzione dei partecipanti una problematica di cui pochi hanno nozione, la trivellazione petrolifera in mare responsabile primaria dello spiaggiamento dei cetacei, dell’inquinamento marino e della chiusura dei piccoli armatori ittici. Ha continuato il dottor Claudio Costa biologo, Presidente dell’Istituto Brunelli di Sabaudia, esordendo che la conferenza di Parigi è l’ultima spiaggia per l’umanità per suggellare un accordo che manca da venti anni, che la temperatura del mar Meditteraneo avrà un innalzamento di livello e che comporterà eventi estremi con effetti devastanti sulle popolazioni; gli effetti del riscaldamento globale e di cui ciascuno di noi può contribuirne a contenere gli effetti, avendo comportamenti responsabili verso l’ambiente. Davvero molto tecnico ed esaustivo questo intervento. Quindi, è entrato in scena il professor Dario Sonetti, docente di biologia presso l’Universita degli Studi di Modena, che ha illustrato con chiarezza e dovizia di particolari le devastanti conseguenze dell’intervento dell’uomo sull’ambiente. Ha aperto il suo intervento mettendo in correlazione la coalizione dei grandi governanti della terra che unirono le loro forze settanta anni fa per liberarci da un male comune quale la dittatura e la privazione della Libertà, con la conferenza di Parigi, che adesso ha lo stesso identico compito, quello di liberarci da un male ancora più potente, di cui noi stessi siamo causa. Un vero pioniere dell’eco sistema. A seguire sono intervenuti il dottor Ennio La Malfa e la gradita telefonata di Osvaldo Bevilacqua di Sereno Variabile al quale é stato consegnato dal Consigliere Geracitano un importante riconoscimento, quello del “Sereno variabile del Mediterraneo”, premio simbolico per i 37 anni, ininterrotti di trasmissione su RAI DUE, assurta al ruolo di Guinnes dei Primati. In chiusura, l’intervento del dottor Salvo Cacciola, Presidente di AQ International, che ha interagito con i ragazzi delle scuole, testandone le conoscenze e fornendogliene di nuove. Uno straordinario appuntamento davvero. Noi dell’Eco del litorale ringraziamo i presenti, tra cui i consiglieri nazionali del CNIFP, Claudio Perazzini e Mario Agnocchetti, il ricercatore prof. Giancarlo Pantaleoni, di questa sentita straboccante partecipazione, nonostante il giorno inconsueto e dedichiamo questo evento oltre che alla nostra Città, alla salvaguardia del Clima, ma soprattutto, alle sfortunate vittime di Parigi e a te, Valeria Solesin !

Linda Di Benedetto







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi