Anzio, Il Tribunale di Roma ha respinto il ricorso della Camassambiente Spa 600mila euro di contestazioni - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Ambiente

Anzio, Il Tribunale di Roma ha respinto il ricorso della Camassambiente Spa 600mila euro di contestazioni

Il Tribunale di Roma ha respinto il ricorso della Camassambiente Spa, contro il Comune di Anzio, per l’inibizione in via cautelare delle penali relative ai disservizi contestati. Il Vicesindaco Fontana: “Attualmente le contestazioni ammontano a quasi 600.00,00 euro”
Il Tribunale di Roma ha respinto il ricorso ex art. 700 c.p.c., promosso dalla Camassambiente Spa, per inibire in via cautelare l’applicazione delle penali relative ai disservizi contestati dal Dirigente dell’Area Tecnica, dott.ssa Angela Santaniello, in qualità di direttore esecutivo del contratto, per un ammontare pari a circa 400.000,00 euro.  In particolare il Giudice ha rilevato che le penali erano già state applicate e che l’ipotetica risoluzione contrattale non era stata disposta.

“Quanto disposto dal Tribunale di Roma – afferma il Vicesindaco con delega alle politiche ambientali, Danilo Fontana – conferma il corretto operato dell’Amministrazione ed in particolare della dott.ssa Santaniello. L’attività di controllo e di monitoraggio del servizio, posta in essere dal Comune, ha portato a tutta una serie di ulteriori contestazioni che, complessivamente, al momento ammontano a quasi 600.000,00 euro. I cittadini hanno diritto ad un servizio efficace ed efficiente, lavoriamo in questa direzione per raggiungere l’obiettivo”.

 





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi