Trionfo italiano nei Campionati Europei 2018 di Berlino e Glasgow - L'Eco Del Litorale | Notizie online




La capitale

Trionfo italiano nei Campionati Europei 2018 di Berlino e Glasgow

E’ iniziata una sorta di mini-olimpiade europea che vedrà protagonisti atleti provenienti da diversi sport, uniti in una sola manifestazione che si svolge in Germania e Scozia. Glasgow ospiterà praticamente tutte le gare, mentre Berlino si dedicherà all’atletica. Questi campionati, già ribattezzati Europei di Glasgow/Berlino 2018 rappresentano una sfida interessante per il mondo sportivo in generale. Giornate piene di successi per l’Italia.

BRONZO PER LUCA PIZZINI NEI 200 RANA

Nella quarta giornata di gare ai Campionati Europei di nuoto di Glasgow, medaglia per i nuotatori azzurri nei 200 rana. Si tratta di una medaglia di bronzo che arriva grazie alla classe e alla tenacia di Luca Pizzini, mai domo fino al tocco finale sulla piastra d’arrivo. Il nuotatore veronese dei Carabinieri ha infatti strappato l’ultimo gradino del podio dopo aver ingaggiato un rush finale al cardiopalma con l’inglese Murdoch, relegato al quarto posto per un solo centesimo di secondo (2.08.55 contro il 2.08.54 dell’azzurro).

Sul gradino più alto del podio con l’oro al collo il russo Chupkov(2.06.80), argento per l’inglese Wiley che ha coperto la distanza in 2.08.39.

MEDAGLIA DI BRONZO NEL “DUE SENZA PESI LEGGERI”

Si è chiusa con una splendida medaglia di bronzo per l’Italia la gara maschile del duo senza pesi leggeri ai Campionati Europei di canottaggio di Glasgow.  Stefano Oppo (Carabinieri) e Pietro Ruta (Fiamme Oro) sono stati i protagonisti di questo bel risultato. Perfetta la loro condotta sulle acque del bacino irlandese fino a metà gara: partiti in testa, hanno tenuto la prima posizione fino ai 1000 metri; poi i fortissimi norvegesi  Strandli-Brun hanno preso la testa e l’hanno mantenuta fino ai 2000 metri. Oppo e Ruta hanno cercato di tenere comunque la seconda posizione ma da dietro anche la coppia irlandese argento olimpico a Rio 2016 O’Donovan-O’Donovan si è fatta sotto ricucendo il gap con gli azzurri e accendendo con loro un testa a testa millimetrico, terminato a favore dei secondi per una manciata di centesimi, solo 48 da quello che poteva essere un meritatissimo argento. Il bronzo rimane comunque un grandissimo risultato che porta fiducia e interessanti aspettative in vista dei campionati del mondo in programma a Plovdiv in Bulgaria nel mese di settembre

ORO PER LE AZZURRE NELLA FOSSA OLIMPICA

La squadra italiana composta da Federica Caporuscio (Carabinieri), Maria Lucia Palmitessa (FF:OO) e Jessica Rossi (FF.OO.) ha conquistato la medaglia d’oro ai Campionati Europei di Leobersdorf, in Austria. Le ragazze azzurre hanno siglato anche il nuovo record europeo a squadre con il punteggio di 355 punti. Sul secondo gradino del podio è salita la Gran Bretagna (344) mentre il bronzo è andato nelle mani del team tedesco che ha chiuso a quota 342 piattelli.
Nella classifica individuale vinta dalla francese Melanie Couzy davanti all’inglese Kirsty Barr e alla slovacca Suzana Rehbak Stefecekova, la migliore delle italiane è stata la Caporuscio: la tiratrice dell’Arma ha terminato appena fuori dal podio con un quarto posto che sa di amaro visto che l’azzurra nella fase di qualificazione aveva eguagliato il record del mondo con 122 piattelli su 125. In quinta piazza si è classificata la Palmitessa mentre l’oro di Londra 2012 Jessica Rossi ha concluso in decima posizione.

 ARGENTO PER LA 4X100 STILE LIBERO MASCHILE 

Nella prima giornata di gare ai Campionati Europei di nuoto di Glasgow, la staffetta 4×100 stile libero azzurra composta da Luca Dotto (Carabinieri), Ivano Vendrame (Esercito), Lorenzo Zazzeri (Esercito) e Alessandro Miressi (FF.OO.) ha chiuso al secondo posto con il crono di 3’12.90 centrando l’argento alle spalle della Russia (3’12.23) e davanti alla Polonia (3’14.20). Questi i parziali degli azzurri partiti nell’ordine che segue: Dotto (48″63), Vendrame (48″73),Zazzeri (48″55) e Miressi (46″99).

I PENTATLETI AZZURRI CENTRANO IL BRONZO A SQUADRE 

Nella finale maschile dei Campionati Mondiali Junior disputatasi oggi a Kladno, Repubblica Ceca, i pentatleti azzurri Matteo Cicinelli (Carabinieri), Giorgio Malan (Fiamme Azzurre) e Roberto Micheli (Fiamme Oro) hanno conquistato la medaglia d’oro nella classifica a squadre con 4224 punti. Davanti all’Italia, l’Ungheria che ha vinto l’oro (4302) e la Corea del Sud (4250). Nella classifica individuale il migliore degli azzurri è stato Giorgio Malan che ha chiuso al 7° posto (1440 punti) seguito da Matteo Cicinelli, 15° con 1417 punti e da Roberto Micheli,30° con 1367 punti. Il titolo di campione del mondo 2018 è andato nelle mani dell’egiziano Ahmed Elgendy (1467) che sul traguardo ha superato nell’ordine l’austriaco Gustav Gustenau (1460) ed  il bielorusso Ivan Khamtsou (1450).

BRONZO PER LA 4X200 STILE LIBERO MASCHILE 

Nella terza giornata di gare ai Campionati Europei di nuoto di Glasgow, la staffetta 4×200 stile libero azzurra composta da Filippo Megli (Carabinieri), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare), Matteo Ciampi (Esercito), Mattia Zuin  (FF.OO.) ha chiuso al terzo posto con il crono di 7’07.58 centrando il bronzo alle spalle della vincitrice Gran Bretagna campione del mondo (7’05”32) e della Russia vice campione del mondo (7’06”66)  Questi i parziali degli azzurri così partiti nell’ordine: Proietti Colonna 1’48”20 , Megli 1’45”44, Ciampi 1’46”49 e Zuin 1’47”45.

Elena Micheli è la nuova Campionessa del Mondo. Oro azzurro anche a squadre Centro Sportivo Carabinieri  

Con una gara a dir poco perfetta, la pentatleta romana dei Carabinieri Elena Micheli si è  aggiudicata la medaglia d’oro individuale ai campionati mondiali junior di Kladno, in Repubblica Ceca.
La Micheli, che solo un mese fa si era laureata campionessa iridata ai Mondiali Universitari di Budapest,  ha vinto con 1354 punti davanti alla spagnola Laura Hereida (1346) e alla cinese Zhong Xiuting (1325).
L’azzurra riporta così in patria il titolo mondiale junior femminile che fu di Claudia Corsini esattamente 20 anni fa. Aurora Tognetti (Carabinieri) e Maria Lopez (Carabinieri), le altre due azzurre in gara oggi, hanno chiuso rispettivamente al 6° e al 28° posto. La Tognetti, chiamata a difendere l’argento conquistato lo scorso anno, è stata in odore di podio fino a prima della prova conclusiva di laser-run per la quale era partita dalla quarta posizione provvisoria; poi nel combinato corsa/tiro la pentatleta dell’Arma si è ritrovata a cedere due posizioni e a veder svanire l’obiettivo di una medaglia individuale. La giovanissima Maria Lopez (classe 2000), alla sua prima apparizione tra gli juniores ha incappato in una opaca prova di scherma  e di equitazione che l’hanno relegata fuori dall’alta classifica. L’Italia, d’altro canto, si è aggiudicata anche la vittoria nella classifica per team strappando l’oro alla Cina; bronzo per l’Ungheria.

Le date dei vari Europei

Europei ginnastica artistica (Glasgow): 2-12 agosto

Europei canottaggio (Glasgow): 2-5 agosto

Europei ciclismo su pista (Glasgow): 2-7 agosto

Europei nuoto (Glasgow): 3-9 agosto

Europei ciclismo su strada (Glasgow): 5-12 agosto

Europei tuffi (Edimburgo): 6-12 agosto

Europei atletica (Berlino): 6-12 agosto

Europei mtb: 7-8 agosto

Europei golf: 8-12 agosto

Europei triathlon: 9-11 agosto

Europei BMX: 10-11 agosto





Top