Sabato 4 agosto, la "Festa della Marina": un’occasione per divertirsi, mangiare, ballare e fare beneficenza - L'Eco Del Litorale | Notizie online








ardea

Sabato 4 agosto, la “Festa della Marina”: un’occasione per divertirsi, mangiare, ballare e fare beneficenza

Tutto pronto per la “Festa della Marina” di oggi, sabato 4 agosto 2018 ad Ardea. Presso il Consorzio La Marina i festeggiamenti inizieranno alle ore 18:00. La serata prevede tante risate, divertimento, animazione per bambini, gonfiabili, musica, balli di gruppo e tanto altro ancora. Spettacolo di cabaret con Ferdinando Puglia previsto alle ore 20:30. L’evento  terminerà con una cena solidale per sostenere il servizio Aec del centro estivo “Equilibrio”.

Il Consorzio La Marina e la festa

Se molti considerano il Salento “le Maldive della Puglia” possiamo dire che Tenerife si sia trasferita alla Marina di Ardea… non ci saranno 22 gradi tutto l’anno ma il clima gradevole favorisce la comunicazione e gli incontri all’area aperta.

Come nella migliore tradizione mediterranea (tutti seduti fuori casa, accanto ai portoni a chiacchierare, come succedeva 3000 anni fa) anche qui, al Consorzio, nelle zone d’ombra create dai volontari gli incontri sono molto piacevoli.

E proprio da uno di questi incontri arriva la “Festa della Marina”, un’occasione per divertirsi, mangiare e ballare tutti insieme.

Una festa che si rinnova di anno in anno ma giunta a questa edizione con un partnership speciale, quella della fondazione “Noi per voi” in collaborazione con l’associazione Equilibrio, che nel territorio abbraccia le esigenze di tante famiglie che hanno bambini speciali diversamente abili.

Quest’anno la festa annuale estiva è stata ideata e voluta intensamente da un gruppo di amici e vicini di casa che amano la bellezza di questo territorio e dedicano molto del loro tempo al volontariato.

La festa è stata sostenuta dai commercianti di zona che hanno messo in gioco una grande solidarietà. Uno dei nostri grandi amici sponsor ha fatto un’importante donazione, non diremo quanto ma lo ringraziamo per così tanto altruismo che riempie il cuore di tutti.

Torniamo per un attimo al nostro residence, un crogiuolo di razze si mescola nel consorzio, ognuno in grado di rendere originale questo luogo apportando il proprio contributo.

Questa atmosfera bucolica è possibile grazie al senso civico e all’educazione degli abitanti del supercondominio, altrimenti sarebbe impensabile vivere in pace in un ambiente così eterogeneo.

“Ero un ragazzo sbarbatello – dichiara l’amministratore Pierluca Dicarlo – quando ho iniziato a lavorare in questo residence, metà degli abitanti è venuto al mio matrimonio, questo posto è ricco di gente onesta e altruista”

“Sono entusiasta della festa – dichiara la sig.ra Maria, vi partecipo ogni anno, ma quest’anno presenzierò con viva e vibrante soddisfazione per i progetti realizzati dai volontari: l’area ragazzi e lo sgambo cani”.

“Vederli lavorare in armonia è ineffabile – dichiara il sig. Giacomo – , mi sembra di ascoltare i racconti di mio padre quando dal Trentino scese nell’agro pontino e in assoluta armonia con gli altri compaesani, bonificò questo territorio”.

Effettivamente in questo consorzio né la provenienza dei condomini né il proprio credo ha mai creato dissapori o acredini di alcun genere rendendo questo posto una meta molto ambita. Le malelingue dicono che dalla capitale si sono spostati solo per poter acquistare casa a prezzi accessibili, in realtà sono tanti che hanno venduto la propria casa di città e hanno reso quella del mare la propria magione.

    







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi