Grande successo per il tributo dei Dire Straits al teatro musicale “L’abbraccio” del tenore Drapello - L'Eco Del Litorale | Notizie online




anzio

Grande successo per il tributo dei Dire Straits al teatro musicale “L’abbraccio” del tenore Drapello

Grande successo per la serata di ieri al teatro musicale di Lavinio “L’abbraccio”. La cover band “Alchemy Dire Straits”, ha ripercorso attraverso dei brani, con un tributo musicale, la carriera della celebre band degli anni 80. Gli artisti di eccezione che si sono esibiti sono nostrani: di Aprilia, Nettuno ed Anzio, quali Fabio Scozzaiava, Paolo Calisi, Mark Oriolo, Mirko Argentati, Paolo Del Gatto. “L’abbraccio” è giunto alla sua quarta stagione ed ogni anno propone eventi, di grande spessore musicale. Il presidente dell’associazione é il tenore Massimiliano Drapello, di origine genovese che da circa un ventennio, ha stabilito qui le sue radici, nonostante le tournée che lo vedono esibirsi in tutto il mondo, ha scelto Anzio come la sua casa. Il maestro in questi anni sta esportando alla città il suo buon gusto musicale, attraverso il teatro “L’abbraccio”. Una struttura antistante il mare, ispirata al teatro greco, che ha una conformazione a semicerchio che trattiene i suoni, mentre la pendenza delle gradinate è studiata appositamente per fare da filtro acustico. La programmazione di agosto, ospiterà diversi artisti che si esibiranno nelle serate estive apportando un grosso contributo musicale alla nostra costa di Enea, per ulteriore valorizzazione del territorio.

Chi è Massimiliano Drapello:
Tenore, formatosi artisticamente a Roma, ha studiato privatamente con grandi artisti quali Lino Puglisi, Gianfranco Cecchele, Franco Corelli e Ilza Prestinari. Interprete di bella presenza e di forte temperamento, dotato di una timbrica unica e particolare, ha debuttato i principali ruoli operistici (Donizetti, Verdi, Bizet, Puccini e Mascagni, Zandonai, ecc.) sotto la guida di direttori e registi prestigiosi quali Janos Acs, Stefano Ranzani, Bruno Bartoletti, Carlo Palleschi, Bruno De Tommasi, Hugo De Hana, Cristina Muti Mazzavillani.
Numerosissime sono le sue partecipazioni a prestigiose tournèe effettuate in Giappone, USA, Francia, Cina, Romania, Canada, Olanda, ecc. come numerose sono le sue partecipazioni nei principali ruoli operistici presso i più importanti Enti lirici nazionali (Teatro dell’Opera di Roma, San Carlo di Napoli, Carlo Felice di Genova, ecc.).
Nel 2000 ha rivestito il ruolo di Loris nella Fedora di U. Giordano, affiancando Katia Ricciarelli, ruolo che ha riproposto al C. Felice di Genova affiancando la celebre Mirella Freni.
Nel 2004, presso il Teatro dell’Opera di Roma, ha debuttato Marie Victoire di O. Respighi, nel principale ruolo di Cloriviere, sotto la direzione di Gianluigi Gelmetti.
Il suo repertorio comprende anche le pagine più importanti del repertorio oratoriale e sacro quali la Messa di Requiem di Giuseppe Verdi, Messa di Gloria di Pietro Mascagni, Messa di Gloria di Giacomo Puccini, ecc.
Nel 2000, dallo Stadio Olimpico di Roma ed in Mondovisione, ha cantato il Te Deum di Massimo Scapin alla presenza di S. S. Giovanni Paolo II.

Ldb



Top