Esito Conferenza dei servizi ECO TRANSPORT - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Ambiente

Esito Conferenza dei servizi ECO TRANSPORT

Conferenza dei servizi ECO TRANSPORT

Il 27 luglio, alle ore 10,00 presso una sala riunioni della Città metropolitana di Roma capitale è convocata la conferenza dei servizi per valutare il progetto ECO TRANSPORT, via delle Cinque miglia in Anzio-Padiglione.
Presenti: l’Ing.Boffa ed altri funzionari della Città metropolitana; la ditta proponente Eco Transport, rappresentata dal dr.Ripa; l’assessore del Comune di Anzio, Danilo Fontana; il coordinamento Uniti per l’ambiente (Comitato per Lavinio), rappresentato da Saverio Ciullo e Marco Mandelli , Il comitato Anzio no-biogas rappresentato da Maria Teresa Russo, e l’associazione Fare Verde Anzio-Nettuno.

In teoria i comitati non possono intervenire verbalmente , ma solo tramite memorie scritte; viene comunque consentita un rapida sintesi della memoria già consegnata. Marco Mandelli espone sinteticamente che il permesso di costruire è da considerarsi decaduto, in quanto trascorsi i termini di legge (articolo 15 del DPR 380 /2001) ed anche a seguito di sopravvenute variazioni urbanistiche (modifica al regolamento di igiene e sanità: distanza minima 1000 metri da siti sensibili). Vengono ricordati anche altri aspetti già evidenziati nelle precedenti conferenze dei servizi: presenza di altri impianti limitrofi di gestione rifiuti, presenza di un centro abitato a trecento metri. Si fa presente anche che è necessario il certificato di prevenzione incendi fornito dai Vigili del fuoco, come peraltro già richiesto dalla Città metropolitana in precedenza. Ciò è assai rilevante, considerato che ogni settimana in Italia va a fuoco un impianto per il trattamento dei rifiuti.

Anzio no-biogas e Fare verde non fanno osservazioni rilevanti. Fare Verde si riserva di inviare a breve una memoria scritta. Anche l’assessore Danilo Fontana non fa osservazioni di rilievo. Si limita a sottolineare la questione della distanza minima di 1000 metri, per impianti rifiuti, da edifici sensibili. L’ing.Boffa chiede però all’assessore Fontana di inviare, entro 30 giorni (con la clausola del silenzio -assenso) una memoria scritta, con eventuali osservazioni, prescrizioni e/o dinieghi.

L’ing.Boffa si confronta con la ditta Eco Transport su prescrizioni di secondaria importanza, e comunque conferma la necessità di chiedere il certificato prevenzione incendi ai Vigili del fuoco.

Alle ore 12,00 si conclude la conferenza dei servizi. Verrà poi inviato il verbale su quanto discusso.



Top