Anzio Estate Villa Adele: arrivano Edoardo Leo, Anna Oxa, Massimo Ranieri e i Pink Floyd Legend - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Cronaca

Anzio Estate Villa Adele: arrivano Edoardo Leo, Anna Oxa, Massimo Ranieri e i Pink Floyd Legend

Anzio Estate Villa Adele | Programma 2018

Torna l’estate anziate, e nonostante la giunta di centrodestra si sia insediata da appena un mese, lo staff del sindaco Candido De Angelis ha provato a lavorare al meglio per offrire un cartellone all’altezza delle aspettative. In sintesi ecco gli appuntamenti previsti per il mese di agosto, che vedrà la presenza di alcuni ospiti di calibro nazionale, tutti rigorosamente nella suggestiva cornice di Villa Adele.

L’ apertura sarà giovedi 2 agosto con lo spettacolo di Edoardo Leo, “Ti racconto una storia” (letture semiserie e tragicomiche),un reading-spettacolo, con musiche di Jonis Bascir, che raccoglie appunti, suggestioni, letture e pensieri che l’attore e regista romano Edoardo Leo ha raccolto dall’inizio della sua carriera ad oggi. Vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate, trasformati in uno spettacolo coinvolgente che cambia forma e contenuto ogni volta in base allo spazio e all’occasione.

 

Venerdi 3 Agosto, Pink Floyd Legend con “Atom Hearth Mother”, il capolavoro pinkfloydiano con un ensemble di oltre 50 artisti sul palco.Parte nel 2005 la carriera dei Pink Floyd Legend a oggi riconosciuti come il gruppo italiano che rende il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, grazie alla realizzazione di show perfetti, frutto dello studio approfondito delle partiture e dei concerti live che la band inglese ha proposto nel corso degli anni. Nello spettacolo verrà riproposta in modo fedele la celebre suite che diede anche il titolo allo storico album “della mucca” come viene chiamato in gergo in base alla storica copertina del 1970. Un album che rivoluzionò la discografia internazionale, dando un’impronta indelebile al genere progressive e psichedelico.

Anna Oxa a Anzio Estate Villa Adele

Si prosegue martedi 7 agosto con  il grande ritorno di una delle più belle voci della musica italiana, Anna Oxa. “Uno spettacolo irripetibile, lo spettacolo dell’acqua, lo spettacolo della voce che non passa due volte nello stesso canto…L’artista sale sul palco non provenendo se non da se stessa, seguendo il percorso naturale della necessità del canto.Come un pugno di terra per un solo seme, un solo seme per un solo germoglio, così l’artista ha un solo canto per una sola canzone e un solo spettacolo per una sola serata.Le canzoni non sono repertorio, sono urgenza sorgiva.Come se prima non ci fossero mai state né più ci saranno dopo che sono scorse.

 

 

Giovedi 9 agosto, “Notte di note” con micol, arpa rock e Francesco Taskayali, piano solo. Francesco Taskayali ,giovane promessa del pianismo internazionale. Micol, presenta  in concerto, Arpa Rock, il suo album di debutto. Micol arriva a questa produzione al termine di un percorso che (dopo il diploma ottenuto presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia con il massimo dei voti) l’ha vista protagonista all’inizio come arpa solista nell’ambiente classico con l’Orchestra Cherubini diretta dal Maestro Riccardo Muti in seguito come arrangiatrice di brani rock e pop per la sua arpa elettrica.

 

Micol ha scelto alcuni brani che hanno fatto la storia del rock, li ha riarrangiati e reinterpretati in un modo unico e personale. Si spazia dal rock al pop, dal dub al nu jazz, ci si immerge in veri e propri inni generazionali come Smell like teen spirit dei Nirvana di Kurt Cobain, Grace di Jeff Buckley, Firth of Fifth dei Genesis, Space oddity di David Bowie e ancora Með suð í eyrum dei Sigur Ross, No surprise dei Radiohead, Teardrop dei Massive Attack, e un immancabile Bruce Springsteen con Born to Run.

I brani di Arpa Rock sono tutti “colorati” con l’elettronica tranne Stairway to heaven dei Led Zeppelin e Morning has broken di Cat Stevens per sola arpa elettrica. Quando i polpastrelli di Micol toccano le corde dell’arpa tutto diventa improvvisamente possibile, ogni musica può uscire fuori, pronta ad emozionare e coinvolgere l’ascoltatore.

 

 

Massimo Ranieri a Villa Adele

Venerdi 10 agosto,uno dei più grandi interpreti della canzone italiana per un concerto unico dedicato a tutti gli amanti della musica d’autore: Massimo Ranieri, dopo lo strepitoso successo ottenuto al Teatro San Carlo di Napoli, a “la Fenice” di Venezia e al Teatro “Petruzzelli” di Bari, le canzoni del suo nuovo album Malìa, un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati in chiave jazz, con l’accompagnamento sul palcoscenico di alcuni dei più grandi musicisti italiani che faranno rivivere la atmosfere dei favolosi anni 50 e 60.

Da “Malafemmina” di Totò a “Dove sta Zazà”, passando per “Strada ‘nfosa” di Modugno e “Torero” di Carosone, Ranieri arriva al secondo capitolo del suo personale viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz, iniziato nel 2015 con l’album Malia – Napoli 1950-1960 non tralasciando però i suoi successi di sempre da “rose rosse” a “Perdere l’amore”  “da vent’anni” a “Erba di Casa Mia”.

 

Lillo e Greg ad Anzio

Domenica 12 agosto a portare un’ondata di divertimento allo stato puro, sarà il famosissimo duo comico di Lillo e Greg, nome d’arte rispettivamente di Pasquale Petrolo e Claudio Gregori. Due artisti così diversi ma così in sintonia tra loro ( da un lato la pungente genialità di Greg, dall’altro il carisma comico di Lillo), porteranno in scena un frizzante “ varietà “, dal titolo “ Best Of” che ripropone tutti i loro cavalli di battaglia, tratti dal repertorio teatrale, televisivo e radiofonico.

Giovedi 16 agosto torna ad Anzio una commedia di Plauto,divertimento assicurato con Ettore Bassi e la sua compagnia, in “Pseudolo”,regia Cristiano Roccamo. Cicerone ci racconta che Plauto “si divertiva” in vecchiaia nel comporre Pseudolus , rappresentata per la prima volta nel 191 a.C. quando Plauto aveva circa sessant’anni.Come nel Miles Gloriosus, nello Pseudolus il servo è al centro della Commedia.

 

Venerdi  17 Agosto, Semplice Lucio ( Tributo a Lucio Battisti),con Giandomenico Anellino,chitarra e Roberto Panbianchi ,voce. Un viaggio nell’universo musicale di Lucio Battisti per ricordarlo a 20 anni dalla sua scomparsa. Lucio Battisti è il cantautore italiano più amato di tutti i tempi. La sua produzione ha rappresentato una svolta decisiva nel pop e nel rock italiani: da un punto di vista strettamente musicale,ha personalizzato e innovato in ogni senso la forma della canzone tradizionale e melodica.

Domenica 19 agosto Maurizio Battista presenterà “Scegli una carta”. Il titolo fa un po’ il verso alle scelte della  vita dove si giocano  tante  carte,  alcune  giuste altre  meno. Scegliere una carta vuol dire prendere delle decisioni e non è mai una scelta facile per nessuno.Sul palco da una scatola di Chemin de Fer,Maurizio Battista tirerà fuori di volta in volta una carta e in ognuna di esse ci sarà un argomento che darà il via ad un suo monologo.

Lunedi 20 agosto,Enrico Lo Verso in “Uno nessuno e centomila” di Luigi Pirandello,adattamento e regia Alessandra Pizzi.

Il fortunatissimo spettacolo di Lo Verso e Pizzi si avvia alla sua  trecentesima replica in due anni.Platee esaurite e consenso di pubblico e critica.Uno Nessuno Centomila rende omaggio al più celebre dei romanzi di Pirandello, il “più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita”, quello che sintetizza meglio il pensiero di uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi.Uno Nessuno Centomila è l’adattamento teatrale della storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio minimo, insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno.

Pablo & Pedro in “Comicidio”

Infine, martedi 21 agosto si chiude il sipario con Pablo & Pedro in “Comicidio”. La serenità del cittadino è seriamente compromessa da innumerevoli e inquietanti eventi che colpiscono la nostra società condizionando il quotidiano svolgimento delle relazioni sociali.

Occorre porre un freno, prendere in mano la situazione per salvare il salvabile, restituendo naturalezza ai rapporti e dignità alle relazioni. Una missione delicata e difficile cui solo la MCDD può dare risposta. Un corpo paramilitare investigativo specializzato nel trattamento di situazioni critiche e delicate. Chi sta uccidendo il matrimonio, chi sta uccidendo l’educazione, chi sta uccidendo la politica, la musica, l’arte, il cinema ma soprattutto….“Chi sta uccidendo la Comicità”A condurre le indagini, due infallibili investigatori, due professionisti, i migliori sul campo, gli unici capaci di risolvere anche i casi più difficili, inspiegabili e incomprensibili.Dopo aver sviscerato l’argomento, eseguite ricerche, acquisito materiale, i nostri paladini, elaborano ipotesi e conducono indagini, individuando in Pablo e Pedro i possibili sospettati e procedendo al loro relativo interrogatorio.

 

 

 

 





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi