Pomezia, utilizza una carta d'identità contraffatta per accendere un finanziamento: arrestato pensionato di 79 anni - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Cronaca

Pomezia, utilizza una carta d’identità contraffatta per accendere un finanziamento: arrestato pensionato di 79 anni

A seguito di una segnalazione giunta al “112”, i Carabinieri della Stazione Roma Garbatella hanno arrestato un pensionato italiano di 79 anni, con precedenti, domiciliato a Pomezia, con le accuse di truffa e sostituzione di persona.

Ieri pomeriggio l’uomo si è presentato in via Paolo Veronese, presso una società di prestiti, per avere informazioni circa la stipula di un finanziamento. Dopo aver consegnato la carta di identità, risultata poi contraffatta, ha compilato e firmato i vari moduli. L’addetto mentre era intento a far firmare i vari moduli all’anziano, si è accorto che la carta non era autentica, così è riuscito a prendere tempo ed avvisare telefonicamente i Carabinieri. Pochi minuti dopo i Carabinieri sono arrivati sul posto e, constatato che la carta era effettivamente falsificata, hanno arrestato l’uomo.

Il 79enne è stato accompagnato nella propria abitazione, dove rimarrà agli  arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi