Lotta contro la mafia, Zingaretti: «Villa sequestrata ai Casamonica sta diventando un centro per ragazzi autistici» - L'Eco Del Litorale | Notizie online








La capitale

Lotta contro la mafia, Zingaretti: «Villa sequestrata ai Casamonica sta diventando un centro per ragazzi autistici»

«Oggi siamo stati alla Romanina dove c’è una vecchia villa sequestrata ai Casamonica che sta diventando un centro per i ragazzi autistici. Di fronte c’è un’altra, di villa, anche questa è stata sequestrata e la trasformeremo in un giardino per le persone del quartiere.

Proprio stamattina siamo stati anche ad Ostia, nel centro culturale che abbiamo aperto nell’ex bisca sequestrata al clan Spada a gennaio scorso. È la prima volta in Italia che una sala giochi sequestrata si trasforma in un luogo di prevenzione dal gioco di azzardo.

Sono solo degli esempi di un lavoro che stiamo portando avanti da anni per restituire alle persone i beni sottratti alla criminalità.
Stanno nascendo tante realtà che prima non c’erano. Penso al  nuovo polo per lo sport e la coesione sociale in un bene sequestrato sempre ad Ostia, agli 11 beni confiscati di cui abbiamo finanziato la ristrutturazione, e che abbiamo affidato a 10 enti locali.
La lotta contro la mafia va avanti!»

Lo dichiara in una nota sul social network fb Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio

Villa dei Casamonica: da bene confiscato a bene comune

Una vecchia villa sequestrata ai Casamonica che sta diventando un centro per i ragazzi autistici. Di fronte c’è un’altra villa che vogliamo trasformare in un giardino per le persone del quartiere. La lotta contro la mafia va avanti!

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Giovedì 21 giugno 2018







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi