L'Anzio chiude i playout con una vittoria sulla capolista - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Comunicati Stampa

L’Anzio chiude i playout con una vittoria sulla capolista

Con la salvezza matematica conquistata due settimane prima, la Rugby Anzio Club si congeda dal campionato di C1 con una vittoria davanti al pubblico amico. Vittima illustre è stata la capolista del girone di playout, il Civita Castellana, sconfitto per 19 a 13.

Senza patemi di classifica, le due squadre hanno dato vita ad un match veloce e ben giocato. I primi a passare erano proprio gli uomini di Nocerino, che concretizzavano con Raffaele Troiano sulla bandierina una serie di fasi che mettevano alla frusta la retroguardia ospite. Copione identico, ma a parti ribaltate, pochi minuti dopo quando si assisteva al pareggio del Civita Castellana, e sul parziale di 7 a 7 le due squadre andavano al riposo.
Nella ripresa l’Anzio allungava il passo: due belle mete di Luca Santarcangelo, intramezzate da una punizione del Civita Castellana trasformata, fissavano il risultato sul 19 a 13 con il quale si concludeva il match nonostante la pressione finale degli ospiti che fallivano anche la punizione che poteva riavvicinarli ai biancazzurri.
L’ultima giornata di campionato ha visto anche la vittoria del Tivoli sul Pescara per 23 a 21, e de L’Aquila sull’ormai retrocesso Segni per 76 a 0. La classifica finale di questi playout vede dunque il Civita Castellana primo a 38 punti, Pescara a 34, Tivoli a 32, Anzio a 26, L’Aquila a 19 e Segni a 3.
C’è molta soddisfazione per questa vittoria, ottenuta contro la capolista del girone di playout e arrivata al termine di una partita ben giocata da noi – ha dichiarato il presidente, Flavio Vasoliè stata una stagione molto lunga e faticosa quella che ci siamo messi alle spalle, nella prima fase siamo stati inseriti in un girone di ferro e abbiamo fallito solamente di un soffio la qualificazione ai playoff. Comunque possiamo ritenerci soddisfatti perché la squadra si è molto ringiovanita e questo rappresenta il compimento di un grande lavoro a livello giovanile che portiamo avanti da molti anni a questa parte. Possiamo poi, sin da subito, confermare la volontà di andare avanti anche nella prossima stagione con Gino Nocerino nelle vesti di allenatore della prima squadra”.
Terminata la stagione della prima squadra, è agli sgoccioli anche quella delle giovanili. Domenica mattina scenderanno in campo le formazioni Under 8 e Under 10 in un concentramento con altri pari età, mentre la rappresentativa touch al Tre Fontane di Roma sarà impegnata in un raggruppamento di Coppa Italia.

 





Top