Nettuno mandato lampo dei 5 stelle Casto va a casa - L'Eco Del Litorale | Notizie online








copertina

Nettuno mandato lampo dei 5 stelle Casto va a casa

A mandare a casa definitivamente il Sindaco di Nettuno Angelo Casto, è stata la decisione congiunta dei 9 consiglieri di opposizione ed i 4 dissidenti di maggioranza. Un epilogo prevedibile date le forti pressioni di questi mesi createsi all’interno della giunta, che hanno messo la parola fine all’amministrazione del Movimento 5 Stelle. Un mandato lampo durato 1 anni ed 11 mesi. Qui di seguito la nota stampa dei 9 consiglieri che con determinazione hanno restituito la città ai cittadini:
“Questa mattina contestualmente a quattro consiglieri della maggioranza, abbiamo presentato le nostre dimissioni dal Consiglio Comunale, che sarà ancora una volta sciolto e commissariato. Dopo mesi di conflitti, tensioni e divisioni, tutte interne al Movimento 5 Stelle, l’esasperazione per l’arroganza, la prepotenza ed il disinteresse del Sindaco e dei suoi fedeli scudieri portano gli stessi Consiglieri di maggioranza, con grande senso di responsabilità, a staccare la spina all’Amministrazione Comunale più litigiosa e inconcludente mai vista.
L’opposizione ha sempre sostenuto a viso aperto le battaglie per difendere gli stessi interessi e i bisogni dei cittadini e, pur nel rispetto delle pulsioni interne al Movimento al governo di Nettuno, ha fatto emergere le contraddizioni e gli errori di una azione amministrativa balbettante e ormai pericolosa per Nettuno. L’obiettiva speranza suscitata dai Nettunesi per il successo elettorale di Casto si è presto rivelata una mera illusione che si è via via trasformata in profonda delusione di chi ha a cuore le sorti della propria città. Il Movimento 5 Stelle fallisce clamorosamente la propria prova a Nettuno, purtroppo, ancora una volta, si trova a ricominciare da capo. Siamo pero fiduciosi che l’ennesima lesione ricevuta consentirà al popolo Nettunese di compiere scelte ponderate e non dettate da pur legittime emotività, per consentire alla città di risorgere con un progetto di riorganizzazione, rilancio e sviluppo economico sociale e culturale di cui si avverte l’assoluto urgente bisogno. Nessuno di noi si sottrarrà alla sfida che, in un momento così drammatico, deve coinvolgere responsabilmente ogni Nettunese, disinteressatamente legato ed affezionato alle proprie comunità cittadine”.
La nota è a firma dei consiglieri
Lorenza ALESSANDRINI
Maria Antonietta CAPONI
Genesio D’ANGELI
Claudio DELL’UOMO
Carlo EUFEMI
Giacomo MENGHINI
Fabrizio TOMEI
Rodolfo TURANO
Enrica VACCARI
Il comunicato dei 4 dissidenti:

Nettuno: Casto sfiduciato, finisce l’era grillina







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi