I Comuni di Anzio e Nettuno avviano il progetto "Dopo di Noi" - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Comunicati Stampa

I Comuni di Anzio e Nettuno avviano il progetto “Dopo di Noi”

Vista la Legge del 2 giugno 2016 n. 112 “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”;

Vista la Deliberazione di Giunta Regionale n. 454 del 25 luglio 2017 “Linee guida operative regionali per le finalità della Legge n. 112 del 22 giugno 2016 “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare” e del Decreto Interministeriale di attuazione del 28.11.2016;

Vista la Determinazione n. G01174 del 01.02.2018 della Regione Lazio (Domanda di partecipazione avviso pubblico dopo di noi)”
 

AVVISO

 

Si rende noto che è stato avviato il progetto “Dopo di Noi”, di cui alla legge n. 112 del 22 giugno 2016, in favore delle persone con disabilità grave, non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie legate alla senilità, e prive del sostegno familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori o perché gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale.

Possono essere beneficiari le persone con disabilità grave già inserite in un percorso di residenzialità extrafamiliare e con un progetto volto a percorsi di semi-autonomia.

 

Il presente avviso è finalizzato alla ricognizione del tipo di intervento di sostegno a seguito della quale un’apposita unità valutativa multidimensionale procederà ad una valutazione delle singole situazioni sulla base dei requisiti di ammissibilità.

 

In esito alla suddetta valutazione la priorità di accesso sarà riservata a:

–          persone con disabilità grave mancanti di entrambi i genitori, del tutto prive di risorse economiche , reddituali e patrimoniali, che non siano i trattamenti percepiti in ragione delle condizioni di disabilità;

–                             persone con disabilità grave i cui genitori, per ragioni connesse, in particolare, all’età ovvero alla propria situazione di disabilità, non sono più nella condizione di continuare a garantire loro nel futuro prossimo il sostegno genitoriale necessario ad una vita dignitosa;

–                             persone con disabilità grave, inserite in strutture residenziali dalle caratteristiche molto lontane da quelle che riproducono le condizioni abitative e relazionali della casa familiare.

 

Le tipologie di sostegno potranno prevedere:

–                     Percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine ovvero per la deistituzionalizzazione;

–                     Interventi di supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative;

–                     Programmi di accrescimento della consapevolezza e per l’abilitazione e lo sviluppo delle competenze per favorire l’autonomia delle persone con disabilità grave e una migliore gestione della vita quotidiana anche attraverso tirocini per l’inclusione sociale di cui alla legge 68/1999 sul collocamento mirato;

–                     Interventi di permanenza temporanea in una soluzione abitativa extra-familiare

Il modulo per la domanda di partecipazione alla ricognizione finalizzata all’attivazione di un eventuale progetto personalizzato è reperibile sui siti istituzionali dei Comuni di Nettuno, Anzio, Ardea e Pomezia e potrà essere presentata ai rispettivi protocolli generali o agli indirizzi Pec dei Comuni a partire dal 03/04/2018 fino al 15/05/2018.

Per ogni informazione e chiarimento sulla compilazione della modulistica necessaria ai fini della domanda, è possibile rivolgersi:

 

Comune di Nettuno – Ufficio Servizi Sociali

Mar – giov: dalle ore 09.00 alle ore13.00 e dalle 15.30 alle 17.30

Ven: dalle ore 09.00 alle ore13.00

tramite telefono al n. 0698889331

tramite e-mail al seguente indirizzo:

ufficio.servizisociali@comune.nettuno.roma.it; Pec: protocollogenerale@pec.comune.nettuno.roma.it

 

Comune di Anzio – 8° S.C. Servizi Sociali

Martedi: dalle ore 09.00 alle ore 13.00

Giov: dalle ore 15.30 alle ore 17.30

Tramite telefono al n. 06.98499412 -06.98499491

Tramite e-mail al seguente indirizzo:

servizi.sociali@comune.anzio.roma.it;  Pec: servizisociali.comuneanzio@pec.it

 

Comune di Ardea – Ufficio Servizi  Sociali

Mer : dalle ore 9.00 alle ore 11.00

Giov: dalle ore 9.00 alle ore 11.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Tramite telefono al n. 06/86983773

Tramite e-mail al seguente indirizzo:

uff.sociali@comune.ardea.rm.it; Pec: uff.protocollo@pec.comune.ardea.rm.it

 

Comune di Pomezia – Ufficio Servizi Socio Assistenziali

Mar. e Giov.: dalle ore 09.00 alle ore 12.00

Tramite telefono al n.06.91146210-274

Tramite e-mail al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it

 

 

ASL Roma 6 – PUA Distretto H6

c/o Villa Albani

Via Aldobrandini, 32

Mar e Giov: dalle ore 09.00 alle ore 12.00

 

 

 

Il Sindaco del Comune Capofila del Sovrambito                              Il Sindaco del Comune di Anzio

Dott. Angelo Casto                                                                       Luciano Bruschini

 

Top