Latina, mobilità sostenibile: è partito il progetto “Moovida” - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Politica

Latina, mobilità sostenibile: è partito il progetto “Moovida”

Primo incontro con enti e aziende beneficiarie dell’iniziativa

Ha preso avvio questa mattina, nella sala “Enzo De Pasquale” del Comune, il progetto “Moovida – Mobilità sostenibile a Latina”. Il Comune ha incontrato aziende ed enti del territorio che beneficeranno dei servizi di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro inclusi nel progetto, finanziato dal Ministero dell’Ambiente con 732mila euro e promosso in partenariato con un’associazione temporanea di imprese formata dalle società: Sistema srl, Cras srl, Movesion srl, Euromobility srl, BeePooler srl, Elaborazioni.org. Presenti anche i referenti di Unindustria Latina, della Camera di Commercio, della Provincia di Latina, dell’Asl locale e di Italia Nostra.

«“Moovida” è in linea con gli obiettivi strategici che quest’Amministrazione si è posta perché riteniamo sia importante e necessario coltivare una nuova cultura della mobilità urbana, in città e nell’immaginario collettivo. “Moovida” va in questa direzione proponendo ai lavoratori e agli studenti una serie di servizi alternativi e sostenibili che vogliono modificare certe abitudini di spostamento» ha sottolineato il Sindaco Damiano Coletta aprendo i lavori.

Hanno illustrato le attività e gli incentivi previsti dal progetto il pianificatore territoriale Jessica Brighenti, l’architetto Stefano Magaudda e il Consigliere Comunale Dario Bellini con mandato alla mobilità sosteniibile. Aziende e scuole destinatarie delle misure, con il supporto del Mobility Manager d’Area del Comune e di altri professionisti esperti nel settore, potranno conoscere e sperimentare soluzioni per il trasporto dei dipendenti da e verso il luogo di lavoro intelligenti e più sostenibili (biciletta, carpooling, navette, van/taxi sharing) che potranno contribuire ad accrescere il benessere organizzativo, sociale ed ambientale. A scuole ed aziende verranno fornite delle applicazioni e piattaforme software per la mappatura dei tragitti quotidiani di studenti e lavoratori al fine di elaborare i Piani di Spostamento casa-scuola e casa-lavoro. Tali Piani verranno definiti dai mobility manager scolastici ed aziendali a loro volta coordinati dal Mobility Manager d’Area comunale. Le app serviranno anche a premiare gli utenti che sceglieranno le modalità più virtuose per raggiungere il luogo di studio e lavoro.

Il prossimo incontro sarà dedicato alle scuole e si terrà giovedì 12 aprile alle 11 sempre nella sala De Pasquale.

Il progetto ha costo complessivo pari a € 1.230.000 e nella parte non finanziata dal Ministero sarà sostenuto dal Comune e dai soggetti partner.







Top