Ardea, Edelvais Ludovici risponde al M5S: Comune ridotto al collasso - L'Eco Del Litorale | Notizie online








ardea

Ardea, Edelvais Ludovici risponde al M5S: Comune ridotto al collasso

Nota polemica del consigliere Edelvais Ludovici nei confronti del M5S in riferimento agli interventi di riparazione delle buche nel Comune di Ardea.

“Un  territorio senza speranza – afferma il consigliere comunale dott.ssa Edelvais Ludovici – niente sicurezza stradale, le strade del territorio sono  voragini  pericolosissime dove transitano vite umane,  si interviene con rattoppi  effettuati alla meglio. Le strade sono ormai impercorribili.  La sicurezza stradale è davvero a rischio, e le battaglie legali per ottenere risarcimenti per i danni da buca sono estenuanti.

“Non parlate di situazione metereologica – aggiunge Ludovici – , ma solo di tanta incuria. Ardea, è veramente  l’area 51? Definita così dal primo cittadino  in una trasmissione televisiva. Si gridava ladri alla vecchia politica, perché oggi non gridare contro chi mette a repentaglio la stessa vita umana? Fallimenti amministrativi in cui si riesce a superare senza indugio l’antica politica. Via Laurentina,  competenza del Presidente  della città Metropolitana, compagna del primo cittadino, che deve avere cura delle strade che attraversano il nostro territorio, ma che supera senza misura i vecchi partiti politici, visto che non è responsabile della situazione gravosa in cui versano le vie di comunicazione”.

Ardea, discariche a cielo aperto ovunque – afferma la dott.ssa Edelvais Ludovici  – allarme condizioni igienico  sanitarie senza responsabilità nei confronti dei cittadini che vivono in zone adiacenti a queste pozze  di immondizia, è colpa di “quelli di prima”?

“Questa canzonetta denota il fatto di non prendersi delle vere responsabilità –  conclude Edelvais Ludovici – , che oramai demanderanno per tutto il tempo del loro mandato a quelli di prima. Senza pensare ai dipendenti  di Igiene Urbana che ancora devono percepire gli stipendi arretrati e lavorano senza essere remunerati con famiglie a carico, bambini da sfamare. L’amministrazione comunale ancora porta ritardi per il nuovo appalto visto che il vecchio è scaduto già da oltre 12 mesi? E’ colpa di quelli di adesso?”

 

 

 

 

 

 

 

 







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi