POMEZIA: BENVENUTI (ECOITALIASOLIDALE) SUBITO INTERVENTI A TORVAIANICA PER EROSIONE SPIAGGIA E PRESENZA DISCHETTI PLASTICA IN MARE - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Comunicati Stampa

POMEZIA: BENVENUTI (ECOITALIASOLIDALE) SUBITO INTERVENTI A TORVAIANICA PER EROSIONE SPIAGGIA E PRESENZA DISCHETTI PLASTICA IN MARE

La situazione si fa sempre più grave per il mare e la costa a
Torvaianica nel Comune di Pomezia, sia per il problema dell’erosione
della spiaggia “mangiata” dalle onde di questo inverno e sia per la
recente presenza in mare di un numero enorme di dischetti di plastica
che si sono riversati sull’arenile.

E’ quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente
Nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale che questa
mattina ha effettuato un sopralluogo a Torvaianica.

Risulta necessario un intervento straordinario ed urgente per
risolvere il problema dell’erosione della spiaggia di Torvaianica sia
in vista della stagione balneare e sia per garantire alla flotta di
pescatori che hanno l’approdo nei pressi del Belvedere di Piazza
Ungheria al centro della località pometina la possibilità di
continuare la loro attività. Per questo si chiede un intervento
immediato di tutte le Istituzioni competenti che già da tempo
sarebbero dovute intervenire, in modo prioritario al Comune di
Pomezia.

Il mistero della provenienza dei dischetti di plastica bianca che si
sono riversati in più tratti costieri del Mar Tirreno Centrale, dalla
Costiera Amalfitana fino alla Toscana e che con il sopralluogo di
questa mattina –prosegue Benvenuti – abbiamo potuto verificare che
hanno ampiamente interessato anche il mare e la spiaggia di
Torvaianica, è stato accertato che sono «filtri a biomassa adesa»
utilizzati per la depurazione delle acque reflue fuoriusciti a causa
di un cedimento strutturale di una vasca di un impianto di depurazione
e riversati nel fiume Sele per poi confluire nel Mar Tirreno.

Chiediamo anche per questo importante problema un intervento
finalizzato all’immediata raccolta e smaltimento dei dischetti e delle
altre sostanze inquinanti che vi sono sulla spiaggia di Torvaianica
fra plastica, bottiglie, lattine e polistirolo.

Ci vogliono quindi interventi costanti e programmati –ha concluso
Benvenuti – per garantire alla costa di Torvaianica una qualità ed un
equilibrio ambientale che possa eliminare fonti di inquinamento in
mare, l’economia del territorio, lo sviluppo turistico, la qualità
della vita per i cittadini residenti e per i villeggianti.

 



Top