Maltempo/Emergenza neve: la Regione stanzia 4 milioni. Roma in tilt. La denuncia del Codacons - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Cronaca

Maltempo/Emergenza neve: la Regione stanzia 4 milioni. Roma in tilt. La denuncia del Codacons

Come ampiamente preannunciato dai meteorologi, è emergenza neve in queste ore sul territorio laziale. Fiocchi cadono nelle zone interne, fino in pianura (nella foto in basso un’immagine di Frosinone), ma anche sul litorale, con Ostia e altre città, come Ladispoli, imbiancate. Disagi ai trasporti, problemi sulle strade e sulle principali linee ferroviarie, difficoltà nel garantire servizi e assistenza in molte aree.
Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che da questa mattina, come informa una nota, è presente nella Sala Operativa della Protezione civile, dove già da ieri sera sono state attivate circa 200 squadre di volontari a supporto della viabilità, “ha firmato la richiesta dello stato di mobilitazione” e “stanziato circa 4 milioni aggiuntivi a disposizione dei Comuni della regione per le prime emergenze legate alla neve e al ghiaccio”.

La forte nevicata, iniziata la notte scorsa, ha mandato in tilt la Capitale (nella foto di copertina). L’esercito si è mobilitato per ripulire le strade e mezzi spargisale sono in costante movimento. Paura per una voragine larga 50 centimetri e profonda circa mezzo metro che si è aperta in zona Centocelle, in via dei Glicini. La polizia locale ha chiuso la strada.
In via Monte Cervialto, nel III Municipio, un grosso ramo di pino è caduto sotto il peso della neve e si è schiantato sopra una Smart parcheggiata, distruggendola. Il traffico è stato deviato sulla corsia preferenziale.
Al momento dell’impatto l’automobile era vuota e non si sono registrati danni a persone. Ancora problemi per la caduta di alcuni alberi in via Tiburtina, sulla carreggiata interna, all’altezza di Piazzale del Verano e in via Salaria, nei pressi di via Clitunno.

Roma “non è attrezzata per affrontare” una nevicata così intensa, è il commento del ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, che sottolinea la necessità di “adeguare il territorio a questa nuova situazione” dovuta ai cambiamenti climatici, che rappresenta una “grande sfida per i cittadini e le istituzioni”.

Una situazione di precarietà diffusa sulla quale punta il dito il Codacons, che evidenzia come “i cittadini stanno subendo in queste ore disagi enormi specie sul fronte dei trasporti”. L’associazione dei consumatori parla di una Capitale “paralizzata” e sottolinea come non sia possibile che nel 2018 “una metropoli si fermi per una nevicata, tra l’altro prevista da diversi giorni”.

Attacca il presidente Carlo Rienzi: “La scorsa settimana avevamo invitato il Comune ad attivarsi per garantire i trasporti pubblici e la praticabilità delle strade in caso di neve, ma nulla di tutto ciò è avvenuto. Al contrario si registra una fortissima riduzione degli autobus in circolazione, dovuta al fatto che possono circolare solo i mezzi dotati di gomme termiche, e il caos più totale sulle strade con ripercussioni dirette per i cittadini, impossibilitati a spostarsi e a raggiungere i luoghi di lavoro”.
“Vogliamo sapere quante gomme termiche sono in dotazione dell’Atac per i bus circolanti a Roma e quanti mezzi siano effettivamente usciti dalle rimesse rispetto a quelli annunciati dall’azienda – conclude Rienzi – In tale senso presenteremo una formale istanza d’accesso al Comune e all’Atac e, in caso di omissioni, ci rivolgeremo alla Procura”.

(A.D.A.)



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi