Pomezia, il M5S non sfiducia Fabio Fucci - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Politica

Pomezia, il M5S non sfiducia Fabio Fucci

Attraverso una nota apparsa sul profilo facebook del movimento 5 stelle di Pomezia, il gruppo consiliare pentastellato non sfiducia, per il momento, l’attuale sindaco Fabio Fucci dopo il mancato rispetto delle “regole” di partito:

«Approvazione del Bilancio Preventivo 2018-2020.«Il sindaco Fabio Fucci ha assunto una posizione totalmente fuori dall’impegno contratto con i cittadini e dai principi base del MoVimento 5 Stelle, contro tutto il gruppo di Pomezia e il metodo che ha portato la città a raggiungere gli ottimi risultati di questi anni”, si legge nel comunicato pubblicato su facebook. “La giunta è sempre stato il braccio operativo delle decisioni prese insieme ai consiglieri e non vogliamo che le decisioni assunte dal sindaco possano turbare l’andamento e la continuità dell’amministrazione pometina che deve arrivare al suo traguardo naturale. Pertanto, nel rispetto del programma elettorale del Movimento 5 Stelle e del mandato che ci hanno dato i cittadini, oltre alle attività già definite quali opere e servizi, ecco l’elenco degli obiettivi politici da raggiungere entro fine mandato.

Richiesta ad ARPA di un sopralluogo presso la Discarica di Valle Caia;
Esecuzione del Progetto “Rinaturazione dune”;
Attivazione di un presidio fisso alla stazione di Santa palomba della Polizia Locale;
Approvazione del Regolamento antenne;
Modifica del Regolamento impianti sportivi;
Realizzazione della Mappa del Radon;
Approvazione del Regolamento del verde;
Approvazione del Regolamento tutela animali;
Regolamento sulla disciplina degli orari di apertura delle slot machine e di distanza dai luoghi sensibili;
Campagna di monitoraggio dei Fossi;
Incentivi alla Riduzione imballaggi\negozi alla spina;
Campagna di controllo sulla base del regolamento di polizia urbana che sanziona l’utilizzo di sacchetti di plastica per gli esercenti;
Soluzione, per le aree distinte come ex Pettirosso, in applicazione della legge Regionale n.7 del 18 luglio 2017;

Questo per garantire il rispetto del programma e per rendere palese a tutti i cittadini, in nome di quella trasparenza che è un pilastro del MoVimento 5 Stelle, eventuali “fughe” politiche del sindaco. In questo periodo sarà ancora più incisivo il nostro controllo sugli atti da compiere e prenderemo ogni iniziativa politica utile a contrastare eventuali decisioni prese in autonomia, fuori da quanto previsto dal programma grazie al quale Fabio Fucci è stato eletto. Se il Sindaco rinnegherà anche il programma, prendendo decisioni in autonomia, se ne assumerà le responsabilità davanti alla cittadinanza intera».





Top