Disperazione e disarmo dei titolari del ristorante "Osteria " ad Anzio situato al piano terra di un Palazzo decretato pericolante con verbale vvff che anche se con ordine di immediata messa in sicurezza ancora non sono iniziati i lavori. Di chi la responsabilità? - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Disperazione e disarmo dei titolari del ristorante “Osteria ” ad Anzio situato al piano terra di un Palazzo decretato pericolante con verbale vvff che anche se con ordine di immediata messa in sicurezza ancora non sono iniziati i lavori. Di chi la responsabilità?

Riceviamo e pubblichiamo

“Sono una commerciante sepolta sotto i ponteggi abbandonati di Piazza Pia ad Anzio. I ponteggi sono stati montati da 6 mesi e sono vittime come noi dell’incuria e del degrado. Allego le ordinanze degli scorsi anni e decenni , relativi allo stato del palazzo ora vicino al crollo. La mia attività di ristoratrice sta crollando insieme al palazzo, per la presenza dei ponteggi e della tipologia degli stessi i nostri clienti non si sentono sicuri ad entrare . Mi trovero’ costretta a chiudere un’attività che prima della installazione  delle impalcature era in attivo. Con me ci sono 5 persone che lavorano  e che rischiano insieme a noi   se i lavori della ristrutturazione e la messa in sicurezza del palazzo non verranno prontamente realizzati. Sono mesi che non possiamo lavorare con il nostro giornaliero incasso .

Il 16 Novembre scorso , c’è stato un tentativo di conciliazione in cui le parti chiamate non si sono presentate, ovvero, Comune di Anzio, proprietaria dell’immobile da me locato e amministratrice di condominio. Solo quest’ultima ha inviato un giorno prima dell’udienza una richiesta di proroga. La prossima convocazione è stata fissata per il 5 dicembre. Vi prego di mettere in evidenza questa situazione di  stallo che come ho scritto sopra ci vedrà costretti a chiudere un ristorante che invece aveva una nutrita clientela . La nostra clientela è intimorita ad entrare nel nostro ristorante per la pericolosità del palazzo come dimostrano le impalcature esterne.”

Chiara Benvenuto

 

 

ORDINANZA 2001

FONOGRAMMA VV FF

COMPUTO

VVFF IMPALCATURE

ORDINANZA 2009



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi