Roma-Lazio 2-1, Perotti e Nainggolan regalano il derby ai giallorossi - L'Eco Del Litorale | Notizie online


Sport

Roma-Lazio 2-1, Perotti e Nainggolan regalano il derby ai giallorossi

Allo stadio Olimpico nella tredicesima giornata di campionato la Roma si aggiudica il  169esimo derby  della storia. La Roma vince 2-1 contro i cugini della Lazio raggiungendo provvisoriamente il terzo posto con 30 punti in classifica. Uno-due giallorosso con Perotti su rigore e Nainggolan, accorcia Immobile dal dischetto ma non basta, il derby della capitale è giallorosso.

Inizio aggressivo della Lazio, che prova a farsi vedere in avanti attaccando a sinistra con Lulic. Al 2′ verticalizzazione di Luis Alberto per Immobile, che insacca davanti ad Alisson. L’arbitro però annulla per fuorigioco. La Roma reagisce, al 10′ Nainggolan riceve dalla fascia destra, supera Leiva con un sombrero e prova il destro dal limite dell’area ma il tiro finisce alto. I giallorossi attaccano con Dzeko che prova di testa, ma Strakosha blocca. Al 18′ arriva la prima ammonizione di Lulic che stende Nainggolan all’altezza della trequarti difensiva. Dopo due minuti è ancora Dzeko a provarci di testa ma il pallone finisce fuori di un soffio. La Roma tiene il gioco, la Lazio risulta piuttosto nervosa, al 26′ Leica atterra Perotti sulla trequarti offensiva ed arriva il secondo cartellino giallo della partita. La Lazio reagissce e ci prova con Immobile di testa ma il pallone finisce alto. Passano i minuuti e sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Dzeko tenta il destro di prima intenzione da pochi metri, Strakosha para. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo con il risultato di 0-0.

Inizia il secondo tempo con la Roma in attacco. Al 48′ Kolarov, dalla sinistra, si accentra ed entra in area di rigore di prepotenza ma trova Bastos che lo stende in scivolata dal dischetto. L’arbitro non esita a fischiare il calcio di rigore che realizza  Perotti con un destro preciso all’angolino alla sinistra del portiere. Passano pochi minuti e arriva il raddoppio giallorosso con Nainggolan che riceve un pallone proveniente dalla fascia sinistra e, al limite dell’area, leggermente defilato sulla destra, scarica una bomba rasoterra che batte Strakosha. La Lazio sembra accusare il micidiale uno-due dei giallorossi. Al 55′ Luis Alberto stende Manolas all’altezza del centrocampo e riceve un cartellino giallo. Al 59′ Simone Inzaghi cambia, fuori Lulic e Leiva, in campo Lukaku e Nani. Al 63′ Nani interviene in maniera scomposta su De Rossi all’altezza del centrocampo e riceve il giallo. Al 67′ arriva anche l’ammonizione per la Roma con Nainggolan che in scivolata colpisce Radu all’altezza del centrocampo. Al 71′ Nani mette al centro un cross dalla fascia destra, Manolas devia in angolo, ma con un braccio. Rocchi inizialmente concede il tiro dalla bandierina, poi consulta il VAR e si corregge indicando il dischetto. Dal dischetto Immobile non perdona con un tiro di potenza alla destra di Allison. La Roma si copre, al 73′ Di Francesco inserisce Gerson in campo per El shaarawy. La Lazio corre ai ripari con un’altro cambio, fuori Radu,  dentro Patric. Al 79′  per i giallorossi esce uno stanco ed acciaccato Florenzi, al suo posto Bruno Peres. Passano i minuti, la Roma tiene la palla provando ad abbassare i ritmi di una sfida a dir poco infuocata. Al 85′ terzo ed ultimo cambio per la Roma, esce un applauditissimo Nainggolan, entra Juan Jesus. Dopo 6 minuti di recupero termina il match con il trionfo giallorossi.

ROMA-LAZIO 2-1 (0-0)

MARCATORI: 4’ st Perotti (R) su rig., 8’ st Nainggolan (R), 27’ st Immobile (L) su rig.

ROMA: Alisson; Florenzi (35’ st Bruno Peres), Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan (39’ st Juan Jesus), De Rossi, Strootman; Perotti, Dzeko, El Shaarawy (27’ st Gerson). A disposizione: Skorupski, Lobont, Moreno, Emerson, Castan, Gonalons, Pellegrini, Under, Defrel.  Allenatore: Di Francesco.

LAZIO : Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu (32’ st Patric); Marusic, Parolo, Leiva (13’ st Nani), Milinkovic-Savic, Lulic (13’ st Lukaku); Luis Alberto; Immobile. A disposizione: Vargic, Guerrieri, Mauricio, Luiz Felipe, Basta, Murgia, Jordao, Neto, Palombi. Allenatore: Inzaghi.

ARBITRO: Rocchi di Firenze

NOTE: Ammoniti: Nainggolan (R), Milinkovic-Savic (L), Lulic (L), Luis Alberto (L), Nani (L). Angoli: 5-5. Recupero: 1’ pt 6’ st

M.G.

 

 

 







Top