Taiwan Excellence Latina avara di regali e miglior muro - L'Eco Del Litorale | Notizie online


Sport

Taiwan Excellence Latina avara di regali e miglior muro

La Taiwan Excellence torna da Vibo con un punto in più in classifica, rimane agganciata al treno delle inseguitrici di Perugia e Modena. Considerati i numerosi infortuni, il tecnico Vincenzo Di Pinto vede il bicchiere mezzo pieno.
Con due gare da recuperare, diamo uno sguardo ai numeri.
Il miglior marcatore del campionato rimane l’olandese di Milano Nimir Abdel-Aziz con 151 punti grazie ai 35 punti con Piacenza, seguito da Dusan Petkovic (Sora) a 120 e da Trevor Clevenot (Piacenza) a 100; Sasha Starovic sale al nono posto con 93. Abdel-Aziz è anche il leader negli ace con 25 battute vincenti di cui 8 ieri, seguito da Paul Buchegger (Ravenna) e Gabriele Nelli (Padova) a 16; Sasha Starovic e Cristian Savani a 5. Viktor Yosifov (Piacenza) svetta a muro con 24 punti, seguito da un altro ex Pieter Verhees (Vibo) a 17 e Aidan Zingel a 16; sesto Andrea Rossi a 13, ottavo Carmelo Gitto a 12, decimo Sasha Starovic a 11.
La formazione con più efficienza in attacco è Perugia con il 54.9% seguita da Modena 52.9% e Civitanova 51.7%, Latina è 14ma con 44.9%. Negli ace Milano al comando con 48 punti seguita da Perugia e Ravenna con 43; 12ma Latina 19. Latina svetta a muro con 66 punti, davanti a Piacenza 51 e Vibo 50. Chiudiamo con gli errori dove la Taiwan Excellence è la più avara di regali con una media di 5.15 a set, seguono Modena 5.75 e Castellana 6.

LE DICHIARAZIONI DEL POSTPARTITA VIBO-LATINA
Gabriele Maruotti: “Sono state delle piccole situazioni a decidere la gara. Probabilmente abbiamo avuto tante occasioni per provare a vincerla, specialmente nel quarto set, che non siamo riusciti a sfruttare al meglio. È stata una buona prestazione la nostra soprattutto di carattere per aver ribaltato la situazione dopo quel primo set complicato con qualche situazione fisica precaria. Peccato per non essere riusciti a farcela fino in fondo”.
Video intervista Gabriele Maruotti: https://www.youtube.com/watch?v=DvIpDkjtlMY

Vincenzo Di Pinto: “Non so se essere arrabbiato per la partita persa o se gioire per il punto guadagnato. Non stiamo attraversando un momento molto fortunato, nel riscaldamento si è fatto male Savani. Ho dovuto inserire Ishikawa che ancora non ha iniziato ad allenarsi. I ragazzi sono stati bravissimi, siamo riusciti a prendere un punto e a sfiorare la vittoria. Il bicchiere è da vederlo mezzo pieno e non mezzo vuoto, abbiamo disputato sei partite in quindici giorni sempre con le stesse persone, non è facile rimanere concentrati ad alto livello, e oggi siamo riusciti a tenere il campo per tutta la partita. Noi stiamo alzando l’asticella e cercare di recuperare i giocatori che mancano”.
Video intervista Vincenzo Di Pinto: https://www.youtube.com/watch?v=vyJLaEJhXhQ

GIOVANILI: LA SERIE C VINCE A TUSCANIA
Delta Volley Tuscania–Top Volley Latina 0-3 (19-25, 18-25, 19-25)
TUSCANIA: Biscarini, Calpicchi, Della Rosa, Gentilini, Mastini, Mugnaini, Pieroni, Ragoni, Sartori, Toni, Vinciguerra, Ranalli (L), Panunzi (L). All. Antonucci.
TOP VOLLEY: Capponi 7, D’Amico 14, Fontanella 9, Moretto 6, Feragnoli 1, Donfrancesco 13, Caccioppola (L). Ne. Ricci, Guadagnino, Pupatello, Valerio, Bragazzi. All. Feragnoli.
Arbitri: Lo Re, Falzi.
La Tuscia sembra portare davvero bene alla Top Volley di serie C, visto che nella seconda trasferta consecutiva, torna a casa con i tre punti in tasca, dopo aver rifilato alla giovane formazione del Delta Tuscania un 3-0 che la proietta in classifica a meno tre dalla vetta. Partita sempre sotto controllo per gli uomini di Feragnoli, che hanno saputo gestire al meglio ogni situazione, battendo decisamente bene, mettendo in crisi la ricezione degli avversari che non hanno potuto far altro che avere gioco scontato, di facile interpretazione poi dai ragazzi pontini, che in contrattacco hanno poi costruito il loro successo. Vista l’indisponibilità di vari elementi tra le fila della Top Volley, tra cui il palleggiatore Latorre, Mr. Feragnoli ha dovuto per forza di cose ricorrere alla linea verde e quindi schierare in cabina di regia dall’inizio il giovanissimo Francesco Feragnoli, che a parte qualche emozione iniziale, è andato via via sciogliendosi e gestire ogni pallone al meglio per i propri attaccanti. Il Delta Tuscania ha opposto resistenza per quanto ha potuto, la formazione di Antonucci è composta da molti elementi giovanissimi, tra cui spicca lo schiacciatore Della Rosa, convocato già in prima squadra in serie A2. Ora la Top Volley è attesa sabato prossimo da una bella sfida contro Roma 7, cercando di “violare” per la prima volta quest’anno il proprio campo, da cui è uscita finora, nelle due gare precedenti, sempre sconfitta.(s.b.)

Calendario Taiwan Excellence Latina Superlega UnipolSai 2017-18
Coppa Italia (ottavi): 11 ottobre: Gi Group Monza-Taiwan Excellence Latina
1° giornata, 15 ottobre (RAI): Taiwan Excellence Latina-Calzedonia Verona (rit. 30 dic. 2017)
2° giornata, 22 ottobre: Bcc Castellana-Taiwan Excellence Latina (rit. 4 gen. 2018*)
3° giornata, 25 ottobre*: BioSì Sora-Taiwan Excellence Latina (rit. 7 gen. 2018)
4° giornata, 29 ottobre: Taiwan Excellence Latina-Lube Civitanova (rit. 10 gen. 2018)
5° giornata, 2 novembre*(RAI): Taiwan Excellence Latina-Wixo Lpr Piacenza (rit. 14 gen. 2018)
6° giornata, 5 novembre: Callipo Vibo-Taiwan Excellence Latina (rit. 21 gen. 2018)
7° giornata, 12 novembre: Taiwan Excellence Latina-Azimut Modena (rit. 4 feb. 2018)
8° giornata, 23 novembre*(RAI): Diatec Trentino-Taiwan Excellence Latina (rit. 7 feb. 2018*)
9° giornata, 26 novembre: Taiwan Excellence Latina-Bunge Ravenna (rit. 11 feb. 2018)
10° giornata, 2 dicembre: Gi Group Monza-Taiwan Excellence Latina (18 feb. 2018)
11° giornata, 10 dicembre: Taiwan Excellence Latina-Sir Safety Perugia (21 feb. 2018*)
12° giornata, 17 dicembre: Kioene Padova-Taiwan Excellence Latina (25 feb. 2018)
13° giornata, 26 dicembre**: Taiwan Excellence Latina-Revivre Milano (4 mar. 2018)
* gare infrasettimanali; **festive
Il calendario completo sul sito della Lega Pallavolo Maschile www.legavolley.it.







Top