Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, l’omaggio ai Caduti della Città di Aprilia - L'Eco Del Litorale | Notizie online


aprilia

Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, l’omaggio ai Caduti della Città di Aprilia

Ha avuto luogo ieri mattina ad Aprilia la giornata commemorativa promossa in occasione della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, la cui cerimonia provinciale, organizzata dalla Prefettura, è stata celebrata sabato 4 novembre a Latina.

In virtù della nutrita presenza di Associazioni Combattentistiche e d’Arma, nonché dell’interesse diffuso per la ricorrenza (che celebra la fine della prima guerra mondiale e la conclusione del processo di unificazione italiano con l’annessione di Trento e Trieste), anche la Città di Aprilia ha organizzato una manifestazione locale alla prima domenica utile com’è oramai di prassi.

Nel corso della manifestazione, il Sindaco della Città di Aprilia Antonio Terra ha deposto una corona d’allora presso il Monumento ai Caduti di Piazza dei Bersaglieri, quale omaggio rivolto al sacrificio di chi ha perso la vita per la pace e la democrazia in Italia, ricordando nel suo successivo intervento il concittadino Caporal Maggiore Massimo Di Legge, tragicamente scomparso nel 2011 mentre era impegnato in una Missione di Pace in Afghanistan.

“Di queste vicende che sembrano così lontane nel tempo – ha detto il Sindaco Terra – dobbiamo fare tesoro. Gli attacchi terroristici, quelli che hanno colpito duramente l’Europa e quello recentissimo che ha sconvolto Manhattan, sono oggi pericoli per la democrazia, in Italia come in Europa e nel mondo. La Città di Aprilia non può e non vuole dimenticare il suo passato, perché conosce gli effetti più drammatici dei conflitti internazionali e per questo motivo non manca di celebrare questi giorni simbolici, ma soprattutto promuove la pace e la convivenza civile tra i popoli tutti i giorni, con le nostre azioni quotidiane e nell’educazione dei nostri figli”.







Top