Alessandro Pompa vince la XXIV edizione del Premio Tyrrhenum - L'Eco Del Litorale | Notizie online


Cultura

Alessandro Pompa vince la XXIV edizione del Premio Tyrrhenum

Venerdì 27 Ottobre 2017, presso la sede del Gruppo Storico “Lavinium” (piano -1 del Centro Commerciale “16 Pini”), ha avuto luogo la XXIV edizione del Premio Tyrrhenum, conferito a personalità che si siano distinte in attività in favore del territorio. Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato ad Alessandro Pompa, docente di scuola dell’infanzia, educatore di scacchi e dirigente dell’Associazione “Quattro Torri”. Campione Italiano under 20 nel 1982, si dedica da sempre alla promozione del gioco ed all’insegnamento. E’ l’inventore della scacchiera da pavimento ed è stato responsabile della Commissione Formativa della Lega Scacchi UISP dal 1998 al 2005. Come educatore, ha formato 1000 docenti, 500 educatori-istruttori ed ha avvicinato al mondo degli scacchi oltre 10000 alunni. È stato editorialista per quotidiani come “Paese Sera”, riviste locali e riviste di scacchi e giochi a tiratura nazionale (“Scacco”, “L’Italia Scacchistica”, “Contromossa”, “Telescacco Nuovo”). Da solo, con altri scacchisti e in collaborazione con gli psicologi e il gruppo di lavoro della U.O.NP.I. (Unità Operativa Neuropsichiatria Infantile) di Pomezia ha scritto i seguenti libri: “Valore educativo e didattico degli scacchi eterodossi” in “I CARE”, dicembre 2014; “Scacchi, diversità e cittadinanza nella scuola dell’infanzia” in: Sgrò, G.(a cura di): “A SCUOLA CON I RE” -Alpes, Roma, 2012, pagg.179-193; “Prima di muovere… pensa! Il gioco degli scacchi come curricolo speciale” in: Miletto, R.(a cura di): “PER UNA SCUOLA AMICA -Curricoli speciali per potenziare la mente” -Alpes, Roma, 2010, pagg. 177-195; “Giocare a scacchi con la mente” in: Miletto, R.(a cura di): “PER UNA SCUOLA AMICA – curricoli speciali per potenziare la mente” -Alpes, Roma, 2010, pagg. 197-217; “Giocare a scacchi con la mente” – Atti del Convegno (Pomezia, 2009); “I bambini e gli scacchi” (Armando ed., Roma, 2005); “Gli scacchi per tutti” – Atti dei Seminari Nazionali per Formatori di Istruttori della Lega Scacchi UISP (S. Vincenzo-LI, 1990/1991), pagg. 103-104; “A scuola con gli scacchi” in: Maresca F., Pompa, A. (a cura di): “GLI SCACCHI PER TUTTI” -Atti dei Seminari Nazionali per Formatori di Istruttori della Lega ScacchiUISP (S. Vincenzo-LI, 1990/1991), pagg. 95-100; “Relazione dell’istruttore sulle attività scacchistiche svolte nell’a.s. 1986/87 presso la scuola elementare “Vittorino da Feltre” di Roma – classe II” in: Maresca F., Pompa, A. (a cura di): “GLI SCACCHI PER TUTTI” -Atti dei Seminari Nazionali per Formatori di Istruttori della Lega Scacchi UISP (S. Vincenzo-LI, 1990/1991), pagg. 101-102; “Relazione dell’istruttore sulle attività scacchistiche svolte nell’a.s. 1986/87 presso la scuola elementare “Vittorino da Feltre” di Roma –classe II” in: Maresca F., Pompa, A. (a cura di): “GLI SCACCHI PER TUTTI” -Atti dei Seminari Nazionali per Formatori di Istruttori della Lega Scacchi UISP (S. Vincenzo-LI, 1990/1991), pagg. 103-104. A Settembre è appena uscito “SCACCHI SPECIALI E BAMBINI PICCOLI” – Gli scacchi per i bambini dai 29 ai 42 mesi (Alpes ed., Roma, 2017). Attualmente, è Coordinatore Uisp-Area Giochi Lazio ( Settore Scacchi & Dame). Dal 1997 è Segretario dell’Associazione SPORTIVA Dilettantistica “Quattrotorri” Pomezia, con cui l’Associazione Tyrrhenum è gemellata e che quest’anno ha compiuto 20 anni.

L’Albo d’oro del Premio ha visto i seguenti riconoscimenti

1994: Prof. Ferdinando Castagnoli, archeologo, scopritore di Lavinium.

1995: Mons. Giovanni Trovalusci, parroco di Pratica, benedì la prima pietra di Pomezia

1996: Prof.ssa Maria Fenelli, direttrice scavi di Lavinium, divulgatrice della nostra storia

1997: Ing. Paolo Becattini, dirigente industriale, animatore della vita sociale e culturale

1998: Sig. Bruno Daccomi, operaio, artista, in prima fila nelle lotte sociali

1999: Dott. Agostino De Giorgio, medico condotto, punto di riferimento per i cittadini

2000: Sig.ra Nedda Antonetti, promotrice ed animatrice del volontariato sanitario

2001: Padre Davide Agostini, infaticabile parroco di Pomezia, musicista, professore

2002: Presidente Pro Loco Mario Bianchi, una vita spesa per valorizzare il territorio

2003: Prof. Alessandro Stenico, artista e animatore delle attività artistiche con i giovani

2004: Sig.ra Lucia Angarano, esempio di emancipazione femminile legata alla tradizione

2005: Sig. Alfredo De Carolis, insegnante yoga, maestro di vita, volontario del bene

2006: Sig. Pietro Guido Bisesti, custode delle tradizioni locali

2007: Dott.ssa Antonella De Biase, animatrice di attività in favore dei ragazzi disabili

2008: Prof. Andrea Basta, divulgatore del gioco degli scacchi a Pomezia e tra i giovani

2009: Maestro Giovanni Cena, amico della Scuola e dei lavoratori dell’Agro Romano

2010: Sig.ra Annie Avanzi, animatrice culturale

2011: Paolo Colli, esempio di volontario e di ecologista, fondatore di Fare Verde

2012: Dott.ssa Aynur Ozbek Bonomo, Determinante nel Gemellaggio Pomezia (Lavinium – Canakkale (Troia)

2013: Marco Paniccia, Giovane artista, divulgatore d’arte

2014: Prof. Alessandro Maria Jaja, Direttore della missione Lavinium, scopritore del Santuario del Sol Indiges

2015: Padre Pietro Alessio, educatore di tante generazioni di giovani pometini

2016: Prof. Giancarlo Tassile, una vita al sevizio della scuola e dei giovani di Pomezia







Top