Roma-Crotone 1-0, giallorossi vincono ma non convincono - L'Eco Del Litorale | Notizie online


Sport

Roma-Crotone 1-0, giallorossi vincono ma non convincono

Alla decima giornata di Serie A la Roma batte il Crotone per 1-0 allo stadio Olimpico e consolida il quinto posto in campionato. Sblocca la partita Perotti su rigore procurato dal solito irresistibile Kolarov. Per il serbo anche un palo, traversa per Dzeko.  Il raddoppio non arriva, la Roma porta a casa i tre punti ma esce dal campo con una prestazione alquanto deludente. La classifica vede i giallorossi a 21 punti in classifica con una partita da recuperare rispetto alle prime quattro che la precedono.

Inizia la partita e la Roma parte subito in attacco. Al 8′ Kolarov, servito da Perotti, dopo uno scambio con Dzeko calcia di potenza da limite e la palla sfiora di un nulla l’incrocio dei pali alla sinistra di Cordaz. Passa un minuto e arriva il vantaggio giallorosso, Simic stende Kolarov lanciato in area palla al piede, il direttore di gara non ha dubbi nel concedere il rigore. Dal dischetto Perotti non sbaglia, calciando un destro basso e preciso alla destra del portiere crotonese. I giallorossi sono padroni del campo, tanti passaggi e possesso palla ma poche sono le conclusioni in porta. Al 17′ Kolarov batte una punizione dalla sinistra e sorprende Cordaz sul primo palo. Purtroppo per i giallorossi il pallone va ad infrangersi proprio sul legno. Il Crotone reagisce, al 20′ Sampirisi crossa in area dalla destra per Nalini che di testa spedisce alto.  Al 35′ occasione Roma con  Dzeko che in area di rigore davanti a Cordaz viene murato all’ultimo istante. Allo scadere della prima frazione di gioco giallorossi di nuovo vicino al raddoppio con Dzeko, ma la palla esce di un soffio alla sinistra di Cordaz. Sul finire del minuto di recupero Kolarov scende sulla sinistra ed entra in area mettendo al centro un traversone teso, interviene Simic devia pericolosamente verso Cordaz, bravo e fortunato a trovarsi il pallone tra le braccia. Il direttore Manganiello di Pinerolo mette fine alla prima frazione di gara con il provvisorio di 1-0 per i giallorossi.

Inizia il secondo tempo con la Roma sempre in attacco. Al 53′ la Roma colpisce il secondo palo con  Dzeko che con un sinistro potente dall’interno dell’area di rigore a far tremare l’incrocio dei pali alla destra di Cordaz. Passano pochi minuti e Dzeko ci riprova ma questa volta il tiro è debole e viene parato da Cordaz. I giallorossi non si arrendono, a provarci questa volta è Perotti con una  pazzesca serpentina di Perotti ma il tiro viene murato. Passano i minuti, la Roma attacca ma senza prendere lo specchio della porta. Dopo quattro minuti di recupero finisce la partita, la Roma vince ma in affanno.

“Abbiamo vinto, ma potevamo fare un pochino meglio in fase offensiva nell’andare a chiudere le diverse occasioni create” le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco dopo la vittoria interna per 1-0 contro il Crotone.

“Abbiamo preso due pali: forse c’è un po’ di sfortuna perché quest’anno ne abbiamo colpiti tanti, ma potevamo essere più determinati sotto porta per la mole di gioco creata. Ho cambiato e sono arrivati i tre punti: sono importanti per la rincorsa delle squadre lì davanti”, ha dichiarato il tecnico giallorosso al termine del match dello Stadio Olimpico.

 

ROMA-CROTONE 1-0 (1-0)
MARCATORE: Perotti su rig. al 10′ p.t.;
ROMA (4-3-3): Alisson; Karsdorp (dal 37′ s.t. Florenzi), Fazio, Moreno, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Gerson (dal 29′ s.t. Pellegrini); Under (dal 19′ s.t. Defrel), Dzeko, Perotti (Lobont, Skorupski, Juan Jesus, Castan, Bruno Peres, Strootman, Schick, De Rossi, El Shaarawy). All. Di Francesco.
CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Simic, Ceccherini, Pavlovic; Rohden (dal 15′ s.t. Faraoni), Barberis (dal 39′ s.t. Romero), Mandragora, Nalini; Crociata (dal 35′ s.t. Stoian), Budimir (Festa, Latella, Viscovo, Izco, Suljic, Trotta, Cabrera, Ajeti, Nwankwo). All. Nicola.
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.
NOTE: spettatori 31.605, incasso 810.375 euro. Ammoniti: Budimir per simulazone. Angoli: 10-1. Recupero: 1′ p.t., 4′ s.t..
Foto: A.S. Roma

Foto: A.S. Roma







Top