Regione Lazio, 6 milioni di euro per tirocini extracurriculari rivolti a persone con disabilità sia fisica che psichica - L'Eco Del Litorale | Notizie online


Politica

Regione Lazio, 6 milioni di euro per tirocini extracurriculari rivolti a persone con disabilità sia fisica che psichica

“In questi anni abbiamo portato avanti un percorso che ci ha visto realizzare una serie di azioni fortemente innovative a favore delle persone con disabilità. Stiamo costruendo un vero e proprio modello, che va dal lavoro ai servizi, fino alle scuole e allo sport.

L’obiettivo è sempre lo stesso: inaugurare politiche all’avanguardia per cancellare diseguaglianze e dare opportunità lavorative a persone con disabilità.  Un esempio è proprio il nuovo bando che abbiamo presentato  oggi:

6 milioni di euro per tirocini extracurriculari rivolti a persone con disabilità sia fisica che psichica. Le risorse serviranno, oltre che per pagare le indennità di partecipazione, per finanziare servizi di tutoraggio specialistico. Tante le novità: aumentiamo da 500 a 800 euro al mese l’indennità fino a 12 mesi, 300 euro in più rispetto all’avviso. Puntiamo a coinvolgere 500 persone. La Regione Lazio si assumerà anche quest’anno l’intero costo dei tirocini, senza alcuna spesa per gli imprenditori e per le aziende.

Più risorse anche per il tutoraggio specialistico: passiamo da 600 euro del primo bando a un massimo di 2.000 euro in base alla difficoltà dell’inserimento in azienda e alla gravità della disabilità.

Per tutte le info e per partecipare al bando vai qui.

Un appello agli imprenditori. Noi abbiamo destinato risorse importanti e avviato misure innovative. Ma c’è da vincere una grande battaglia culturale, perché l’ostacolo più grande non è la disabilità, ma il pregiudizio secondo cui una persona con disabilità lavora meno o peggio di un altro lavoratore. E agli imprenditori diciamo anche che troveranno una Regione pronta a supportarli, ma soprattutto lavoratori motivati, capaci di aiutare le aziende a crescere con entusiasmo e competenza”.

La nota di Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio







Top