Pd, Marcorelli: Sia meno autoreferenziale, le correnti hanno fallito - L'Eco Del Litorale | Notizie online




ostia

Pd, Marcorelli: Sia meno autoreferenziale, le correnti hanno fallito

“Il Pd sia meno autoreferenziale e faccia autocritica sugli insuccessi in provincia di Roma”. Lo dice Vincenzo Marcorelli, candidato alla segreteria provinciale del partito. Marcorelli alla vigilia del congresso di domenica lancia un appello a tesserati e dirigenti affinché si superino gli interessi di corrente e si apra il Pd alle tante sensibilità del territorio. Tematiche approfondire nel confronto col segretario uscente tenutosi mercoledì nel circolo di Monterotondo. “Ringrazio quanti hanno accettato la mia proposta di un confronto pubblico – spiega Marcorelli – in un dibattito franco e aperto ho sottolineato tutte le mie preoccupazioni per un partito che da due anni ha perso nel 90% dei Comuni, che non ha saputo relazionarsi con le istanze provenienti dai territori, che ha anteposto gli interessi dei capicorrente a quelle dei cittadini, che non ha saputo intercettare quel civismo poi dimostratosi aggregante e vincente o contrastare il populismo anti politico grillino. Eppure l’attuale classe dirigente non ha mai accennato in oltre due anni alla pur minima autocritica nei confronti di una linea politica sbagliata. Alla vigilia di un’importante tornata elettorale per la Regione e tanti Comuni della provincia di Roma, è necessario invertire rotta, costruire una nuova architettura del centrosinistra provinciale in grado di essere riferimento plurale per le comunità locale. Qualsiasi risultato otterrò al congresso – conclude Marcorelli – ogni mia energia dal giorno successivo sarà dedicata a questo”. Infine Marcorelli ringrazia “i tanti amici e compagni che mi sono stati a fianco in questi fantastici giorni in cui la nostra mozione ha preso corpo, è cresciuta o ha ottenuto fin qui un consenso di cui il partito dovrà tenere conto”.




Top