Ona, Convegno Volla 27 ottobre 2017: Amianto nel terzo millennio - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Cronaca

Ona, Convegno Volla 27 ottobre 2017: Amianto nel terzo millennio

L’Osservatorio Nazionale Amianto invita tutti, il prossimo venerdì 27 ottobre a Volla, alle ore 17.00, c/o Foyer Galleria Commerciale Sedicicasa – Via Caduti di Nassirya, a partecipare ad un convegno aperto al pubblico, dal titolo “Amianto nel terzo millennio”.

 

Interverranno in qualità di relatori:

–       Dott.ssa Antonietta Costantini, Direttore Generale ASL NA 3 Sud

–       Dott. Gennaro Del Franco, Direttore Dipartimento Prevenzione ASL NA 3 Sud

–       Dott. Alfonso Cirillo, Resp. Serv. Igiene e Medicina del Lavoro ASL NA 3 Sud

–       Dott. Pasquale Patriciello, Direttore U.O.C. Pneumologia, Ospedali Riuniti Area Nolana

–       Dott. Sabato Esposito, Direttore U.O.C. Radiologia, Ospedali Riuniti Area Nolana

–       Dott. Ennio Savino, Primario Medico Legale INAIL Castellammare-Nola

–       Dott. Attilio Orio, Direttore Sede Territoriale INAIL Castellammare-Nola

–       Dott. Giuseppe Visone, Sostituto Procuratore – Procura di Napoli

–       Dott. Raffaele Topo, Presidente Commissione Sanità – Regione Campania

–       Avv. Ezio Bonanni, Presidente Nazionale ONA

–       Dott Angelo Guadagno, Coordinatore e Moderatore, Presidente ONA Volla

 

L’Osservatorio Nazionale Amianto sottolinea la necessità di affrontare la problematica ambientale in relazione a tutti i rischi, che non si riducono al solo amianto, a partire dell’ex Sacelit, fino ai cantieri navali di Castellammare, e a tutti gli altri siti in cui si è usato amianto, con conseguenti danni alla salute dei lavoratori, dei cittadini e dei loro familiari, e lesioni irreversibili dell’ambiente.

‘L’Osservatorio Nazionale Amianto terrà questa ulteriore iniziativa proprio nella città di Volla per continuare a denunciare il silenzio e l’immobilismo delle istituzioni, rispetto alla condizione di rischio lavorativo e ambientale per amianto e altri agenti patogeni e cancerogeni. Chiediamo la sorveglianza sanitaria ai lavoratori ex esposti e counseling alla popolazione e i riconoscimenti previdenziali, rendite INAIL e prepensionamenti. Ringraziamo l’INAIL e anche la ASL di Napoli 3 Sud e gli Ospedali Riuniti Area Nolana, e il Presidente della Commissione Sanità della Regione Campania e il Sostituto Procuratore della Repubblica di Napoli, Dott. Giuseppe Visone, per la sua partecipazione a questo importante convegno e ci auguriamo che costituisca un ulteriore momento di approfondimento per perseguire la prevenzione primaria, secondaria e terziaria’ – dichiara l’Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto.

 

AMIANTO IN CAMPANIA

4.300.000 tonnellate di amianto e di materiali contenenti amianto.

600 decessi solo nel 2016 per patologie asbesto correlate (100 per mesotelioma; 200 per tumore polmonare e 300 per altre patologie).

Migliaia di nuovi malati, e decine di migliaia di decessi per altri agenti cancerogeni.

Questa la Shoah silenziosa del popolo campano, mentre tutto tace.

 







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi