UN’ESTATE AD ANZIO (ed erano gli anni Sessanta) di Maurizio Giannini , il libro verrà presentato il 29 giugno. - L'Eco Del Litorale | Notizie online


anzio

UN’ESTATE AD ANZIO (ed erano gli anni Sessanta) di Maurizio Giannini , il libro verrà presentato il 29 giugno.

 

La Pro Loco “Città di Anzio” e il Comune di Anzio sono lieti di presentare giovedì 29 Giugno p.v. alle ore 18,00 c/o la Sala Fides (Parrocchia Ss. Pio e Antonio – Vicolo dell’Arte) il libro Un’Estate ad Anzio (ed erano gli anni Sessanta), edito dalla casa Editrice Aracne.

Dopo ben trent’un anni, Maurizio Giannini – ormai affermato scrittore soprattutto per ragazzi – ripropone, riscritto completamente con l’esperienza e la maturità acquisita in tanti anni trascorsi come romanziere, Un’estate ad Anzio, il romanzo che nel 1986 e poi l’anno successivo in altra edizione ebbe gran fortuna sia di pubblico sia di critica e che tuttora viene ricordato specie da chi vive in Anzio o da chi comunque trascorre l’estate in questa importante e bella cittadina del litorale laziale. Realtà e fantasia si mescolano in questo agile e spumeggiante romanzo, che narra le vicende di una comitiva estiva effettivamente esistita nella Anzio degli anni Sessanta. Giannini ricrea felicemente il clima spensierato e positivo che si respirava nei favolosi anni Sessanta così che ne scaturisce un affresco realistico della vita dei giovani di quel periodo durante le vacanze estive. La penna incisiva e spigliata di Giannini – voce narrante del romanzo e tra i protagonisti reali del racconto assieme al “Falco” (Antonio Lanza, l’autore della Premessa e il direttore della collana), al “Peloso” (Franco Caminiti), a Penny, al mitico Gatto Rosso (Benedetto Salesi) e a molti altri, tratteggiati con mano maestra – fa rivivere al lettore, in maniera avvincente, le giornate tipiche di quelle indimenticabili estati, dalle mattinate sulla spiaggia ai pomeriggi sulla rotonda sul mare, dalle festicciole da ballo alle cacce al tesoro, dalle partite di calcio alle serate nella pizzeria del Gatto Rosso, e poi nei vari bar o al cinema all’aperto…

 





Top