NETTUNO - Ieri notte nei pressi di piazzetta Sacchi, a Nettuno, tre ragazze si sono picchiate per motivi che ancora non sono chiari. - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Cronaca

NETTUNO – Ieri notte nei pressi di piazzetta Sacchi, a Nettuno, tre ragazze si sono picchiate per motivi che ancora non sono chiari.

NETTUNO – Erano circa le 2 di notte, quando un agente di Polizia fuori servizio uscendo dal locale dove stava trascorrendo la serata per fare una telefonata, vede tre ragazze che si stanno “accapigliando” e decide di intervenire per fermarle.

Mentre cercava di dividerle è sopraggiunto il fidanzato 20enne di una delle tre che, credendo che l’uomo stesse picchiando le donne, lo ha aggredito selvaggiamente, gli ha sottratto l’arma e si è dato alla fuga.

Il poliziotto aggredito ha chiamato il Commissariato di Anzio, mentre le persone che avevano assistito al fatto hanno chiamato il 118.

L’uomo, dopo aver testimoniato l’accaduto ai colleghi, è stato trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Anzio, dove è stata dichiarata una prognosi di 10 giorni.

La polizia ha rintracciato il 20enne che si era dato alla fuga e lo ha arrestato.

Su di lui gravano le pesanti accuse di rapina aggravata, lesioni personali aggravate e porto illegale di arma da guerra trattandosi di un’arma appartenente a corpo di polizia.

Il ragazzo, che risulta incensurato è trattenuto in stato di fermo in attesa di convalida da parte del Tribunale





Top