A.S. Roma, vittoria e primato a Firenze: Fiorentina-Roma finisce 1-2 - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Sport

A.S. Roma, vittoria e primato a Firenze: Fiorentina-Roma finisce 1-2

I giallorossi vincono a Firenze per 2-1 e sorpassano i viola al primo posto in classifica. Salah e Gervinho espugnano il Franchi e consegnano il primato ai giallorossi. Ai viola non basta Babacar, a segno nel finale. Infortunio per De Rossi ed espulso Salah nel finale di gara. Una Roma solidissima in difesa e letale in contropiede, ora sola al comando con 20 punti. La Fiorentina, incasella la terza sconfitta consecutiva in una settimana, tra campionato ed Europa League, ed ha da che pensare, soprattutto con quella difesa alta che a tratti è sembrato un suicidio.

Garcia schiera il tridente pesante con Salah-Dzeko-Gervinho e Sousa risponde con Bernardeschi al posto dell’infortunato Alonso. Il match comincia con la rete al sesto minuto dell’egiziano che sorprende Tatarusanu con un tiro a giro imprendibile. Al 15′ è la Fiorentina ad attaccare con Roncaglia che arriva al tiro dai 25 metri mandando la palla a lato di poco. Passa meno di un minuto e Kalinic prova il pallonetto con Szczesny fuori dai pali, ma il tiro finisce alto. Al 36′ raddoppiano i giallorossi con Gervinho dopo una ripartenza fulminante innescata da Florenzi. Al 44′ la squadra di Sousa prova ad accorciare le distanze con un tiro dalla distanza di Ilicic ma la palla finisce a lato del palo destro. Il primo tempo termina sul parziale di 0-2 e nella ripresa è quasi sempre la squadra viola ad avere le redini del gioco. Al 55′ Gervinho prova a saltare Tatarusanu, la palla arriva sui piedi di Pjanic che di prima prova a calciare verso la porta ma Vecino salva sulla riga. Al 67′ Rossi trova con un triangolo stretto Bernardeschi, il numero 10 viola calcia da dentro l’area, ma il tiro è centrale e Szczesny para. Al 73′ Borja Valero tira verso Szczensy, ma colpisce Rossi, palla fuori. Tre minuti più tadi Florenzi arriva sul fondo, la mette al centro per Dzeko, che non riesce a coordinarsi davanti al portiere. Al 83′ Kalinic davanti al portiere spara altissimo. Dzeko e compagni si difendono, all’86’ arriva l’espulsione di Salah e nei minuti di recupero Babacar accorcia le distanze. Ormai però è troppo tardi, la Roma vince 2-1 e torna al primo posto da sola al comando.

È un Rudi Garcia molto soddisfatto quello che ha parlato ai media al termine della vittoria contro la Fiorentina: “I ragazzi mentalmente e tatticamente sono stati fortissimi”.
Il tecnico giallorosso ha elogiato la prova dei suoi nel match che vale il primo posto in classifica della Roma: “Questa è una partita che conterà molto sul piano difensivo: ci darà fiducia”.
“Tempo fa eravamo tutti scarsi, oggi non possiamo essere i favoriti, proseguiamo così la nostra strada” conclude il mister giallorosso.

“È stata una vittoria combattuta, voluta e quindi meritata”. È questa la foto che Radja Nainggolan ha fatto a Fiorentina-Roma. I tre punti di oggi portano gli uomini di Rudi Garcia al primo posto in classifica, ma per il centrocampista belga non c’è tempo per rilassarsi: “Godiamoci questa serata, ma mercoledì c’è già l’Udinese e quindi c’è poco da festeggiare”.

Per Alessandro Florenzi la vittoria giallorossa a Firenze è stata meritata dalla Roma e frutto soprattutto della grande partita di sacrificio di tutta la squadra: “Ogni partita ha una storia a sé e secondo me oggi abbiamo fatto davvero una buona gara, di grande sacrificio da parte di tutti, e abbiamo meritato il successo. Peccato solo per il gol preso alla fine. Stasera abbiamo preso tre punti davvero importanti per la nostra classifica”. Il numero 24 giallorosso ha sottolineato l’importanza del lavoro anche in fase difensiva degli attaccanti definendo i tre punti ottenuti al Franchi importantissimi per la classifica: “Oggi abbiamo fatto una grande partita di sacrificio a partire dai tre attaccanti. Džeko ha fatto da riferimento davanti prendendo mille palloni di testa e facendo così salire tutta la squadra. Gervinho e Salah hanno poi svolto un grandissimo lavoro difensivo e ci hanno aiutato molto: loro due poi nelle ripartenze sono due mostri sacri e oggi lo si è visto”.

Per il Direttore Generale della Roma Mauro Baldissoni il primato in classifica della squadra è il frutto del lavoro fatto dal club, che si gode la vetta in solitaria dopo due anni. Il DG, intervenuto ai microfoni di Radio Rai, ha sottolineato che è comunque presto per parlare di un percorso che è ancora in divenire e si è detto comunque fiducioso sulle potenzialità della Roma, che è attrezzata a suo parere per vincere ma dovrà dimostralo con i fatti partita dopo partita.

FIORENTINA-ROMA 1-2 (0-2)
MARCATORI: Salah (R) al 6′, Gervinho (R) al 34′ p.t.; Babacar (F) al 49′ s.t.

FIORENTINA (3-4-2-1) Tatarusanu; Roncaglia, G. Rodriguez (dal 36′ s.t. Babacar), Astori; Blaszcykowski (dal 16′ s.t. Rossi), Vecino, Badelj (dal 16′ s.t. Fernandez), Bernardeschi; Ilicic, Borja Valero; Kalinic (Sepe, Lezzerini, Pasqual, Tomovic, Suarez, Verdù, Rebic). All. Paulo Sousa.

ROMA (4-3-3) Szczesny; Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne; Pjanic (dal 34′ s.t. Torosidis), De Rossi (dal 37′ p.t. Vainqueur), Nainggolann; Gervinho (dal 44′ s.t. Gyomber), Dzeko, Salah (De Sanctis, Maicon, Castan, Iago Falque, Iturbe, Emerson, Uçan, Ponce, Sadiq). All. Garcia.

ARBITRO Orsato di Schio.
NOTE spettatori 36.297, incasso 791.008 euro. Espulso Salah al 42′ s.t. per proteste. Ammoniti: Dzeko, Roncaglia, Bernardeschi, Salah e Florenzi per gioco scorretto, De Rossi e Szczesny per comportamento non regolamentare.

Massimiliano Gobbi

Top