U.S. Latina, i nerazzurri superano 1-0 l’Ascoli con un gol di Acosty e conquistano la prima vittoria in campionato - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Sport

U.S. Latina, i nerazzurri superano 1-0 l’Ascoli con un gol di Acosty e conquistano la prima vittoria in campionato

Con un gol di Acosty nel primo tempo il Latina batte l’Ascoli nel match del Francioni. Primo successo in campionato per la squadra di Iuliano che sale a 6 punti in classifica e resta imbattuta. Prosegue, invece, il momento di difficoltà dei bianconeri che rimangono nelle parti basse della classifica con un solo punto conquistato.

Passano 4 minuti e il Latina è in vantaggio grazie ad un “eurogol” di Acosty: servito in profondità da Scaglia, il numero 18 nerazzurro stoppa di petto e, prima che la sfera cada a terra, con un pregevole colpo di tacco infila l’incredulo Lanni. La riposta dell’Ascoli passa per il sinistro di Petagna: l’attaccante ospite sfiora la traversa con un fendente dal limite. Ci prova da fuori anche il Latina: destro di Olivera, mira sbagliata. Dal 20’ in poi il match entra in una fase di stanca. La prima parata di Di Gennaro arriva al 38’: il portiere nerazzurro blocca senza problemi il sinistro a giro di Carpani. Dopo 2 minuti di recupero Chiffi fischia la fine del primo tempo. La ripresa parte senza cambi: in campo ci sono gli stessi undici della prima frazione. Ascoli pericoloso al 10’ con Petagna: destro al volo fuori di un soffio. Il Latina non riesce ad esprimersi come nel primo tempo e a fare la partita sono i bianconeri senza, però, impensierire la retroguardia nerazzurra. La gara scivola via senza sussulti. Al 21’ destro da fuori di Acosty, Lanni blocca a terra in bello stile. Al 24’ la palla buona capita sui piedi di Corvia: davanti a Lanni, l’attaccante del Latina manca la stoccata vincente. L’Ascoli tiene palla, il Latina difende bene fino al termine. Al Francioni, dopo 4 minuti di recupero, i nerazzurri conquistano la prima vittoria in campionato.
“Era importante vincere e abbiamo centrato l’obiettivo – ha esordito il tecnico nerazzurro Mark Iuliano – Sapevamo che l’Ascoli sarebbe stato un avversario tosto e così si è verificato, ma il successo è stato meritato. Siamo partiti molto forte, nel primo tempo abbiamo tenuto un ritmo alto; nella ripresa siamo andati in riserva, l’Ascoli ha tenuto più palla ma non ci ha mai impensierito veramente. Faccio i complimenti a tutta la squadra per come ha interpretato la partita: questo gruppo sta crescendo di giorno in giorno anche se dobbiamo ancora migliorare. Mi sono piaciute la determinazione e la lucidità nel non concedere occasioni. L’1-0 è un risultato difficile da gestire, ci siamo abbassati sia per cambio di modulo che per stanchezza. Il 3-5-2 porta ad abbassarti. Eravamo bassi anche per ripartire negli spazi che ci concedevano gli avversari. Siamo il Latina, ci piace soffrire. I tre punti conquistati oggi sono il frutto di un processo di crescita costante: siamo partiti con molti giocatori nuovi e ci vuole comunque del tempo perché tanti buoni elementi possano diventare una squadra vera. Sono soddisfatto non solo della vittoria ma anche della prestazione: rispetto a Vercelli, forse, abbiamo costruito meno occasioni da rete ma sotto altri punti di vista siamo andati meglio. Sono felice per Acosty – ha aggiunto Iuliano – Da quando è arrivato si messo a disposizione lavorando sodo. Questo successo dovrà rappresentare la spinta giusta per prepararci alla trasferta di Cagliari: il calendario non concede tregua – ha concluso l’allenatore del Latina – Sabato ci aspetta una sfida affascinante oltre che molto impegnativa”.

“Sono felice per questo gol che ci ha portato tre punti – ha dichiarato Acosty – Ho visto la palla arrivare verso di me, ho stoppato di petto e poi con il tacco sono riuscito a segnare. E’ andata bene soprattutto perché siamo riusciti a vincere, avevamo bisogno di questa vittoria. A Latina sto bene, questo gruppo è ottimo e sono convinto che nel corso della stagione – ha concluso l’attaccante del Latina – Ci toglieremo belle soddisfazioni”.

LATINA-ASCOLI 1-0
Marcatori: 4’ Acosty

Latina: Di Gennaro, Bruscagin, Dellafiore, Esposito (37’ st Brosco), Calderoni (20’ st Regoli), Schiattarella, Olivera, Moretti, Acosty, Corvia (31’ st Ammari), Scaglia. A disp.: Farelli, Minala, Jefferson, Talamo, Mbaye, Marchionni. All.: Iuliano

Ascoli: Lanni, Canini, Milanovic, Mengoni, Nava (15’ st Almici), Carpani, Pirrone, Altobelli (36’ st Jankto), Pecorini, Caturano (19’ st Perez), Petagna. A disp.: Svedkauskas, Frediani, Berrettoni, Cinaglia, Addae, De Grazia. All.: Petrone

Arbitro: Chiffi di Padova. Assistenti: Soricaro di Barletta e Fiore di Barletta. Quarto uomo: Proietti di Terni
Ammoniti: Canini, Altobelli, Olivera
Spettatori paganti: 1349 per un incasso di 20249 euro. Abbonati: 1769 (incasso di giornata quota abbonati: 19713 euro)

Massimiliano Gobbi

Top