A.S. Roma, il Sassuolo si conferma bestia nera: Roma-Sassuolo 2-2 - L'Eco Del Litorale | Notizie online




Sport

A.S. Roma, il Sassuolo si conferma bestia nera: Roma-Sassuolo 2-2

All’Olimpico di Roma il Sassuolo si conferma bestia nera dei giallorossi, finisce 2-2. Per la terza stagione consecutiva la squadra di mister Di Francesco esce imbattuto. Al gol di Defrel risponde Totti, poi vantaggio neroverde con l’ex Politano e 2-2 con un gran gol dell’egiziano Salah. La Roma con questo pareggio sale a 8 punti in classifica, come il Sassuolo, allontanandosi dall’Inter vittorioso a Verona in cima alla classifica con 12 punti.

Inizia la partita ed è la Roma ad attaccare. Errore a metà campo del Sassuolo, Totti lancia Iturbe sulla sinistra, l’argentino entra in area, tira, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al 15′ reazione del Sassuolo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dalla sinistra, Defrel indietreggia e prova il tiro che viene deviato. Passano due minuti ed è ancora Sassuolo. Ripartenza sulla sinistra di Floro Flores che viene fermato al limite dell’area di rigore da Manolas, la palla arriva a Duncan che di prima sfiora il palo alla destra di De Sanctis. Al 22′ arriva il vantaggio emiliano. Defrel dopo un grande scambio con Politano fa secco Manolas e dal limite dell’area piazza un sinistro al veleno bruciando De Sanctis. La Roma prova a reagire al 26′ con una ripartenza di capitan Totti che la lancia a Pjanic, il bosniaco serve in area Salah che spara su Consigli. Al 36′ arriva il gol del 1-1 a firma di Totti che su assist di Pjanic non perdona. Con questa rete Francesco Totti raggiunge l’ambizioso traguardo delle 300 reti in maglia giallorossa. Al’ 40′ tacco di Salah a smarcare Maicon sulla destra che crossa al centro, Totti al volo dall’area piccola non riesce ad impattare bene con il pallone. La Roma attacca e cerca la rete del vantaggio. Al 41′ Salah scappa sulla destra, entra in area, ma copre bene lo specchio Consigli. Al 43′ capovolgimento di fronte con gli emiliani che arrivano al tiro con Missiroli, ma la palla finisce fuori di poco. Passa un minuto e ci riprova la Roma, Totti la passa in area a Salah che con un tiro sfiora il gol. Al 45′ arriva il gol del vantaggio emiliano con l’ex romanista Politano che infila De Sanctis con un diagonale di mancino. Finisce il primo tempo con il Sassuolo in vantaggio per 2-1.

Nella ripresa non ci sono cambi nelle due formazioni. Una Roma aggressiva comincia il secondo tempo all’attacco alla ricerca del gol che arriva al 48′ grazie a una pazzesca rete dell’egiziano Salah che su una respinta della difesa avversaria tira al volo da fuori area dove Consigli non può arrivare. Passa un minuto e Garcia decide di cambiare Iturbe per Iago Falque in attacco. Al 58′ arriva anche il cambio del Sassuolo, fuori Duncan per Biondini. Al 63′ Garcia decide di cambiare anche Maincon, al suo posto entra Florenzi tra gli applausi dell’Olimpico. Sostituzione anche per il Sassuolo, Floro Flores lascia spazio a Sansone. Al 69′ è la Roma che attacca, lancio lungo dalla difesa di Florenzi, per Totti che per poco non beffa il portiere neroverde. Al 71′ la Roma si gioca l’ultima sostituzione del match, esce il capitano tra gli applausi ed entra Dzeko. La Roma è in forcing alla ricerca del gol vittoria, il Sassuolo si difende. Al 77′ è Dzeko a provarci ma la palla viene deviata in calcio d’angolo. A dieci minuti dal termine arriva anche il terzo cambio degli uomini di Di Francesco, esce Politano ed entra Berardi. La Roma continua ad attaccare. Al 82′ Salah prova un tiro a giro dall’angolo destro dell’area di rigore, ma Consigli si supera. Un minuto più tardi Florenzi arriva sul fondo e mette un cross perfetto sulla testa di Falque, ma Consigli para facilmmente. A due minuti dal termine arriva l’episodio che farà discutere. Rudiger viene trattenuto in area di rigore, rigore netto ma l’arbitro Massa lascia proseguire tra le polemiche. Finiscono i novanta minuti regolamentari, l’arbitro assegna cinque minuti di recupero. E’ un vero e proprio assalto finale dei giallorissi, Florenzi ci prova da calcio d’angolo ma Consigli para. Finisce la partita con il risultato di 2-2, il Sassuolo si conferma bestia nera della Roma all’Olimpioco

ROMA-SASSUOLO 2-2 (1-2)
Marcatori: Defrel (S) al 21′, Totti (R) al 36′, Politano (S) al 44′ p.t.; Salah al 4′ (R) s.t.

Roma (4-3-3) De Sanctis; Maicon (dal 19′ s.t. Florenzi), Manolas, Rüdiger, Torosidis; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iturbe (dal 5′ s.t. Iago), Totti (dal 27′ s.t. Dzeko), Salah (Lobont, Castan, Gyomber, Digne, Vainqueur, Uçan, Gervinho, Ponce, Keita). All. Garcia.

Sassuolo (4-3-3) Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan (dal 14′ s.t. Biondini); Politano (dal 36′ s.t. Berardi), Defrel, Floro Flores (dal 19′ s.t. Sansone) (Pomini, Pegolo, Ariaudo, Falcinelli, Laribi, Pellegrini, Fontanesi, Terranova, Floccari). All. Di Francesco.

Arbitro Massa di Imperia.
Note spettatori 36.727, incasso 1.081.240 euro. Ammoniti: Politano e De Rossi per gioco scorretto, Maicon per simulazione, Sansone e Peluso per comportamento non regolamentare. Angoli: 10-3. Recupero: 0′ p.t., 6′ s.t..

Massimiliano Gobbi



Top